Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto acuusa il pilota 59enne di Piazzola sul Brenta Maurizi Cabrele, vivo per miracolo

CADDE CON L'ULTRALEGGERO: A GIUDIZIO PER DISATRO AEREO

L'incidente (già risarciti i danni) un anno fa in via Brentella a Resana



RESANA
– (gp) Ai comandi del suo ultraleggero era precipitato nel giardino di un'abitazione a Resana il 28 dicembre del 2013. Dopo essersi salvato per miracolo da quello schianto, e nonostante abbia risarcito tutti i danni, il pilota dovrà affrontare un processo per aver violato l'articolo 449 del codice penale. In altre parole è chiamato a rispondere di disastro aereo.

L'udienza preliminare che vedeva seduto sul banco degli imputati Maurizio Cabrele, 59enne padovano di Piazzola sul Brenta, si è infatti chiusa con il rinvio a giudizio dell'uomo. La difesa di Cabrele, rappresentata dall'avvocato Fabio Pinelli, punta all'assoluzione dell'imputato in quanto la caduta del velivolo sarebbe stata causata (così com'era stato ipotizzato dall'inizio) da un guasto. Un'ipotesi che esclude dunque l'errore umano (come sembra ormai accertato) e di conseguenza le responsabilità a carico del 59enne.


Anche la Procura di Treviso infatti, effettuati i doverosi accertamenti, ha stabilito che la condotta del pilota sarebbe stata esemplare, tanto che l'atterraggio di fortuna proprio in seguito a un guasto dell'ultraleggero è stato portato a termine con il minor danno possibile. Ma il reato è procedibile d'ufficio, per cui Cabrele dovrà tornare in aula a gennaio del prossimo anno.

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, avvalorata dalle testimonianze dei residenti che avevano sentito un boato dopo la caduta del velivolo, l'ultraleggero avrebbe perso quota in pochi secondi e, a motore spento, sarebbe andando a schiantarsi al suolo nel giardino dell'abitazione di via Brentella dopo averne urtato il camino. Ricostruzione che avvalorò anche la bravura del pilota nell'evitare conseguenze peggiori.