Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Daremo informazioni, ma anche cercheremo di far sentire le persone meno sole"

UNO SPORTELLO PER ASSISTERE DISOCCUPATI E LICENZIATI

A lanciare l'iniziativa il Nidil, il sindacato dei "precari" della Cgil


TREVISO - Dare assistenza nel valutare le proprie competenze e le possibilità di percorsi formativi, far conoscere i molteplici programmi di riqualificazione, aiutare a districarsi tra le numerose tipologie contrattuali esistenti. Ma anche, semplicemente, offrire disponibilità ad ascoltare e, magari, una parola di conforto per sentirsi meno soli. Sono gli obiettivi di Sol – Servizio Orienta Lavoro, avviato dal Nidil, il sindacato dei lavoratori atipici della Cgil, e rivolto a chi ha perso il lavoro o non l'ha mai trovato.
Sono circa 92mila i disoccupati in provincia, di cui quasi 21mila giovani, e oltre 30mila coloro che non hanno un impiego dipendente stabile (benchè le stime, per la varietà di tipologie in ballo, siamo piuttosto complesse), a cui si aggiungono 5.500 soggetti in stage. E' questa la platea a cui si rivolge in primis lo sportello, come spiega Luigino Tasinato, segretario provinciale del Nidil, con un avvertimento: “Non facciamo collocamento, per quello ci sono i centri per l'impiego e le agenzie autorizzate”.
Il servizio è partito in via sperimentale da circa due mesi, accogliendo circa 8-10 persone al giorno. Ora avrà una dimensione più strutturata, diventando attivo tutti i giorni feriali dalle 8.30 alle 12.30, nei locali del Patronato Inca, in via Dandolo. “Tra gli utenti ultra quarantenni, che sono stati licenziati, prevale la paura per il futuro – spiega la referente Giulia Baggioli –, mentre i giovani sono ormai rassegnati, convinti che niente possa cambiare”.
Sol è uno dei primi progetti che il sindacato intente mettere in campo nei prossimi mesi. “Purtroppo i segnali di miglioramento dell'economia non si traducono sull'occupazione. E sta peggiorando la qualità delle nuove assunzioni. Ora valuteremo gli effetti del Jobs Act, su cui il nostro giudizio è negativo, oltre ai rischi legati alla conclusione di molte casse integrazioni”.