Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Questa sera alle 20.30 anticipo al Palaverde senza Fabi e Cefarelli

DE LONGHI FAI ATTENZIONE A NON PUNGERTI CONTRO IL ROSETO

Pillastrini: "Avremo bisogno del nostro pubblico", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Dopo  la vittoria di Reggio Calabria la De' Longhi torna a giocare al Palaverde, in anticipo questa sera alle 20.30: avversario gli Sharks Roseto. Situazione sanitaria piuttosto delicata: fuori Fabi e Cefarelli, acciaccati Williams e Pinton. Dice coach Stefano Pillastrini: "Peccato perchè ovviamente non ci siamo allenati bene e non avremo le solite rotazioni. Pertanto chi giocherà dovrà dare il 110% e soprattutto avremmo ancor più del solito bisogno del sostegno del nostro pubblico per vincere una partita delicata. Nell'ultimo turno Roseto ha perso in casa un derby, saranno arrabbiati e motivati per per la loro situazione di classifica quindi mi aspetto un match duro al Palaverde. Ultimamente da quando siamo al completo abbiamo cercato di alzare i ritmi della nostra pallacanestro, a Reggio e anche prima si sono visti i progressi in questo senso, giocando con un ritmo alto le avversarie hanno ceduto nel finale e noi siamo volati via, ma domani con Roseto se saremo decimati bisognerà fare di necessità virtu' in base al roster disponibile, e pensare prima a essere concreti, quindi l'obiettivo è vincere la partita con la squadra che abbiamo più che pensare a segnare 90 punti." Aggiunge Andrea Gracis, diesse: "Finora la stagione della squadra è andata oltre ogni piu' rosea aspettativa, era un gruppo nuovo, tutto da scoprire e non ci aspettavamo di certo di essere primi in classifica. Così come per il pubblico, non ci aspettavamo una risposta così, sia per i numeri che soprattutto per la qualità del supporto che abbiamo, del calore e della partecipazione di tutti verso questa squadra. Sul piano tecnico forse tra l'altro la squadra non ha ancora espresso appieno tutto il suo potenziale, non per essere presuntuosi, ma pensiamo ci siano ancora margini di miglioramento: siamo una squadra vche è volutamente stata creata con tanti giovani e solo due giocatori esperti, ma nel pieno della loro maturità agonistica. Quindi è un gruppo con orizzonti ancora aperti, puo' crescere sia individualmente che di squadra, abbiamo il futuro dalla nostra. Peccato per questa continua serie di infortuni e acciacchi che ci penalizza da inizio stagione, anche questa settimana abbiamo avuto problemi, pero' in questa situazione è uscita la grande forza del gruppo e la capacità di trovare al suo interno protaginisti semore diversi, anche i giovani si sono semore allenati bene e fatti trovare pronti all'occorrenza.
Domani dovremo avere la maturità nonostante i problemi di tenere alta la concentrazione e il rispetto per gli avversari, che sono feriti dalle ultime sconfitte e giocheranno una partita tosta, con poco da perdere e molte motivazioni di far bene. Dovremo essere bravi, concentrati e spietati, siamo la capolista e da qui alla fine tutti vorranno batterci, ci vorrà maturità e grande concentrazione contro chiunque."
Diretta su Radio Veneto Uno