Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il candidato governatore Jacopo Berti interviene sui tagli di Renzi alla sanità

CORSA ALLE REGIONALI: IL M5S SI SCAGLIA CONTRO ZAIA E MORETTI

Le proposte: "Basta sprechi: meno soldi alla politica e più ai cittadini"


Il candidato alle regionali del Movimento 5 Stelle Jacopo Berti
PADOVA
– (gp) In seguito alla notizia secondo cui il Governo Renzi ha tagliato 240 milioni destinati a sostenere la sanità del Veneto, il candidato alla presidenza della Regione del Movimento 5 Stelle Jacopo Berti spara a zero non solo contro il candidato del centrosinistra Alessandra Moretti, ma anche contro l'attuale Governato del Veneto, e candidato della Lega Nord, Luca Zaia.

“Se queste sono le premesse dei renziani per la nostra regione – afferma Jacopo Berti - c'è da aver paura. Non permetteremo che il Pd metta un suo cavallo di Troia al governo del Veneto per meglio attingere alla mammella della regione più operosa”. Berti critica, come detto, anche Luca Zaia. “E' indignato? Con quale coerenza? - si chiede il candicato del Movimento 5 Stelle - Il bilancio della regione è per il 75% dedicato alla sanità. I veneti devono sapere che fine fanno i loro soldi. La macchina dello spreco e della corruzione nella maggioranza guidata da Zaia in Regione Veneto è un pozzo senza fondo”.

Al riguardo, in piena campagna elettorale, il candidato pentastellato lancia a riguardo anche le proprie proposte: “Meno soldi alla politica e più ai cittadini. La sanità è un diritto inalienabile, non può essere trattata da mangiatoia per i signori della politica – dichiara Berti - Basta sprechi. La trasparenza e i controlli serrati siano fatti prima nelle istituzioni, poi alle imprese e non il contrario. Una Sanità che mette al primo posto i cittadini – conclude - non spende soldi per nuovi ospedali, ma spende i soldi per far funzionare bene quelli che ci sono: meno muri e più personale sanitario”.