Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 14.30 i biancocelesti contro due ex come Gnago e Madiotto

IL TREVISO VUOLE... DECOLLARE A ISTRANA: DOMANI DERBY INFIDO

Rorato: "Bisogna fare meno errori", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Istrana e Treviso domani alle 14.30 di fronte per la seconda giornata di ritorno in Eccellenza: due squadre reduci da prestazioni opache per un derby reso più pepato dalla presenza, nell'Istrana, di due ex come Gnago e Madiotto. Dice il mister biancoceleste Gianluca Rorato: "Speriamo di ottimizzare ciò che produciamo, facciamo ancora troppi errori: rivedendo la partita con la Feltrese ci sono state cose buone e tante ingenuità: è vero che al 92’ stavamo ancora perdendo ma era prima che dovevamo dare la sterzata affinchè finisse in maniera diversa. Ora bisogna cambiare decisamente rotta, per le nostre ambizioni i tre punti ci servono come il pane. Dell’Istrana decisamente non mi fido, ai due ex aggiungo Doria, per me uno dei migliori centrocampisti del girone, ed avrei preferito che fossero reduci da una vittoria: quei 6 gol subiti li renderanno certamente ancora più pericolosi.". Da parte sua Giovanni Madiotto sogna di segnare contro la sua ex squdra: "Io mi auguro sempre che il Treviso faccia più punti possibile ma stavolta magari no: è la prima volta contro la mia vecchia squadra, sarà una piacevole e strana sensazione. I punti peseranno più per noi, che abbiamo una classifica più complicata; il Treviso ha tutte le carte in regola per fare bene, per cui sapendo dei tanti gol presi ultimamente prevedo una partita con le difese maggiormente attente, tenuto conto anche del campo bagnato. Da parte mia finora ho segnato 3 gol in 6 presenze, si può fare di meglio, magari a partire proprio dal Treviso…".
TREVISO (4-4-2): Bortolin; G. Granati, Ton, Orfino, Zamuner; Dal Compare, Amadio, Stentardo, Del Papa; Moresco, Sakajeva. All. Rorato.
Diretta su Veneto Uno.