Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 14.30 i biancocelesti contro due ex come Gnago e Madiotto

IL TREVISO VUOLE... DECOLLARE A ISTRANA: DOMANI DERBY INFIDO

Rorato: "Bisogna fare meno errori", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Istrana e Treviso domani alle 14.30 di fronte per la seconda giornata di ritorno in Eccellenza: due squadre reduci da prestazioni opache per un derby reso più pepato dalla presenza, nell'Istrana, di due ex come Gnago e Madiotto. Dice il mister biancoceleste Gianluca Rorato: "Speriamo di ottimizzare ciò che produciamo, facciamo ancora troppi errori: rivedendo la partita con la Feltrese ci sono state cose buone e tante ingenuità: è vero che al 92’ stavamo ancora perdendo ma era prima che dovevamo dare la sterzata affinchè finisse in maniera diversa. Ora bisogna cambiare decisamente rotta, per le nostre ambizioni i tre punti ci servono come il pane. Dell’Istrana decisamente non mi fido, ai due ex aggiungo Doria, per me uno dei migliori centrocampisti del girone, ed avrei preferito che fossero reduci da una vittoria: quei 6 gol subiti li renderanno certamente ancora più pericolosi.". Da parte sua Giovanni Madiotto sogna di segnare contro la sua ex squdra: "Io mi auguro sempre che il Treviso faccia più punti possibile ma stavolta magari no: è la prima volta contro la mia vecchia squadra, sarà una piacevole e strana sensazione. I punti peseranno più per noi, che abbiamo una classifica più complicata; il Treviso ha tutte le carte in regola per fare bene, per cui sapendo dei tanti gol presi ultimamente prevedo una partita con le difese maggiormente attente, tenuto conto anche del campo bagnato. Da parte mia finora ho segnato 3 gol in 6 presenze, si può fare di meglio, magari a partire proprio dal Treviso…".
TREVISO (4-4-2): Bortolin; G. Granati, Ton, Orfino, Zamuner; Dal Compare, Amadio, Stentardo, Del Papa; Moresco, Sakajeva. All. Rorato.
Diretta su Veneto Uno.