Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ha raccontato i vizi privati ed i piccoli scandali della borghesia cittadina

MORTO GIANMARIA FERRETTO, CANTORE DELLA TREVISO DI SIGNORE E SIGNORI

Scrittore, giornalista, uomo di cinema, si è spento a 71 anni


TREVISO - Il suo nome resta legato a Signore e Signori, a quella Treviso, esempio per antonomasia della provicia italiana, culla di vizi privati sotto una patina di rispettabilità borghese. Gianmaria Ferretto, si è spento sabato, a 71 anni, alla Casa dei Gelsi. Scrittore, giornalista, regista, aveva esordito, ancora 17enne, con un romanzo ed una serie di racconti. Alla notorietà era assurto soprattutto per aver fatto da assistente alla regia a Pietro Germi nel celebre film sulla Treviso perbenista degli anni '60. In seguito aveva collaborato a diversi altri film e si era dedicato ad un'intensa attività pubblicistica, come corrispondente del quotidiano "La Notte" e come responsabile di testate giornalistiche e programmi radiofonici e televisivi. Anche come scrittore continuò a svelare, con stile pungente e sarcastico, amori segreti, piccoli scandali, retroscena spesso a sfondo pruriginoso della vita cittadina, attirandosi non di rado querele per i personaggi facilmente identificabili negli originali in carne ed ossa, come in "Inviato speciale in provincia", ciclo di volumi usciti a metà degli anni Ottanta del secolo scorso. Negli ultimi anni, invece, si era dedicato allo studio di Dante e della Divina Commedia e alle connessioni con il Veneto.