Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Spresiano, opportunità per che ha perso il lavoro e è senza ammortizzatori sociali

DA CONTARINA OPPORTUNITÀ DI LAVORO PER 81 DISOCCUPATI TREVIGIANI

Iniziativa in collaborazione con 40 Comuni dei consorzi Priula e TvTre


SPRESIANO - Sono 81 i lavoratori trevigiani disoccupati coinvolti nel progetto di Contarina che punta a ridurre i rischi di nuove povertà e marginalità sociale causati dalla crisi occupazionale nel territorio della Marca. Partito ieri, lunedì 19 gennaio, l’iniziativa di solidarietà sociale, nella quale Contarina investirà oltre 315 mila euro e parzialmente finanziata dalla Regione Veneto, coinvolge 40 Comuni trevigiani (San Zenone degli Ezzelini, Fonte, Caerano San Marco, Altivole, Riese Pio X, Loria, Castello di Godego, Castelfranco Veneto, Vedelago, Istrana, Morgano, Susegana, Nervesa della Battaglia, Arcade, Povegliano, Maserada, Casier, Roncade, San Biagio di Callalta, Monastier, Treviso, Silea, Breda di Piave, Paese, Quinto di Treviso, Zero Branco e Preganziol, Paderno, Pederobba, Possagno, Cavaso del Tomba, Crocetta del Montello, Castelcucco, Monfumo, Maser, Asolo, Montebelluna, Volpago, Trevignano, Ponzano). Il progetto prevede l’impiego, con contratti di lavoro a tempo determinato, di persone che hanno perso il lavoro e che sono prive di ammortizzatori sociali, ordinari o straordinari. Le mansioni che saranno svolte riguardano la pulizia del territorio, integrando così il servizio svolto dal netturbino di quartiere, in particolare nelle aree di maggior pregio ambientale e lungo le strade della grande viabilità.
Le zone del territorio servito da Contarina interessate dal progetto di pulizia straordinaria sono state suddivise in quattro aree dove verranno svolti interventi ad hoc: la pianura della Castellana per la pulizia della grande viabilità, delle aree maggiormente urbanizzate e caratterizzate da rilevante insediamento di attività industriali; l’area collinare della Pedemontana per la pulizia della grande viabilità, delle aree rurali e di quelle in cui insistono estese attività agricole; le due aree dei comuni limitrofi al fiume Sile e al fiume Piave per la pulizia delle strade, delle aree rurali e di quelle maggiormente urbanizzate, caratterizzate da insediamenti industriali e agricoli. Il primo progetto di reimpiego di disoccupati da parte di Contarina risale al 2010. Da allora sono state coinvolte complessivamente 274 persone per un investimento, da parte di Contarina, di oltre un milione 400mila euro nel quinquiennio, a fronte di un contributo regionale totale di circa 1 milione e duecentomila euro.
“Il nostro è un progetto che punta a contrastare l’insorgere di fenomeni di nuove povertà legati alla crisi economica – ha detto il presidente di Contarina Franco Zanata – e che ogni anno si arricchisce di nuove collaborazioni con i Comuni dei Consorzi Tv Tre e Priula, da cui arrivano le segnalazioni sulle situazioni di maggiore criticità sociale. Come azienda pubblica contribuiamo ad affrontare il delicato momento economico e sociale, caratterizzato da una congiuntura particolarmente sfavorevole soprattutto sul piano dell’occupazione.