Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo le critiche della Lega sull'assegnazione di alloggi a nomadi

CASE POPOLARI, SI INFIAMMA LO SCONTRO COMUNE-LEGA

Liana Manfio: "La società guidata da Fanton ha un buco di 3 milioni"


TREVISO - Il tema case popolari, a Treviso, rimane incandescente. L'ultimo affondo è dell'assessore al Sociale, Liana Manfio. La Lega critica il Comune per aver concesso degli alloggi ad alcune famiglie di nomadi. La replica dell'esponente della giunta Manildo non si è fatta attendere: “Sono persone da generazioni residenti a Treviso, su che base dovrebbero essere escluse?”. Manfio sottolinea come i parametri di assegnazione sono pubblici, ma come in alcuni particolari casi di disagio le motivazioni specifiche non possano essere rese note, proprio per ragioni di riservatezza nei confronti, ad esempio, di donne o minori coinvolti. L'assessore contesta anche il modo con cui i rappresentanti dell'opposizione intervengono sull'argomento, usando, sottolinea Manfio, informazioni fornite da Pierantonio Fanton “che è l'uomo della Lega, non del Comune, nel cda dell'Ater”.
L'emergenza di chi rimase senza un'abitazione è in crescita, anche in città, a fronte di risorse e disponibilità di alloggi insufficienti. E proprio all'indirizzo di Fanton e della gestione leghista è rivolta l'ultima bordata: “Anzichè attaccare l'amministrazione, dovrebbero spiegare perchè Progetto Casa (società controllata dall'Ater, dedita all'edilizia a canone convenzionato e presieduta da Fanton,, ndr) abbia chiuso con un passivo di tre milioni di euro”. Soldi, fa intendere l'assessore, che avrebbero potuto essere impiegati per risistemare molti appartamenti da mettere a disposizione dei cittadini disagiati.