Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Collaborazione tra Comune, associazioni e i ragazzi delle scuole elementari e medie

MUSICA E MOSTRE, TREVISO CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Programma di eventi esteso dal 23 gennaio all'8 marzo


TREVISO - La giornata della Memoria ricorre il 27 gennaio, ma a Treviso le inziative per riflettere sullo sterminio nazista si estenderanno per varie settimane e comprenderanno diverse iniziative all'insegna del monito “Per non dimenticare”.
Eventi non solo dedicati all'Olocausto degli ebrei, ma anche alle persecuzioni subite da altri gruppi etnici e sociali, come gli omosessuali o i disabili. Si comincia il 23 gennaio, alle 20.30 all'Auditorium delle scuole Stefanini, con una rappresentazione-documentario del regista, coreografo e scenografo Ulderico Manani sull'annientamento di gay e lesbiche durante il Terzo Reich.
Domenica 25, al teatro Eden, il coro I Crodaioli di Bepi De Marzi, il coro ebraico Col Hakolot di Milano e il Quartetto d'archi Città di Treviso daranno vita ad un concerto “La speranza oltre l'orrore”, a favore dell'Advar.
Poi martedì 27, ancora alle Stefanini, lo spettacolo della banda musicale cittadina Visentin, con musiche e letture di brani di deportati nei lager ma anche di militari o infermieri entrati in quei luoghi di abominio al momento della liberazione. Ancora il 31 gennaio, alle 17, al Teatro Eden si esibiranno le orchestre degli Istituti comprensivi della città, mentre il giorno precedente, il 30 gennaio, a palazzo Rinaldi, alle 16.45, il professor Filippo Focardi, docente all'università di Padova, terrà una conferenza sul tema “Memoria della Shoah, memoria della Resistenza”. Infine dal 21 febbraio all'8 marzo il salone di Palazzo dei Trecento ospiterà la mostra “Ricordiamo (perchè non accada mai più)” sul genocidio delle persone affette da disabilità psichica o fisica.
Il programma è stato coordinato, per la prima volta, dagli assessorati alla Scuola, al Sociale e alla Cultura, in collaborazione con vari enti ed associazioni. Rassegne e spettacoli che non vogliono limitarsi alla rievocazione del passato, ma che, dopo i recenti attentati terroristici e il riaccendersi di fondamentalismi ed estremismi, acquistano una nuova, inquietante attualità, come spiega l'assessore Anna Caterina Cabino.