Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sesso con ragazze asiatiche pubblicizzato on line, in un'agenda i clienti più affezionati

CASA A LUCI ROSSE A MOGLIANO, ARRESTATA MAITRESSE CINESE

Ieri mattina il blitz in un appartamento di via Trento dei carabinieri


MOGLIANO - Blitz anti-prostituzione dei carabinieri di Mestre a Mogliano, in via Trento dove da mesi era attiva una casa di appuntamenti gestito da una maitresse cinese che è stata arrestata dai militari per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Il bordello era pubblicizzato via internet e poteva contare su decine di clienti: l'indagine era stata avviata nel novembre dello scorso anno quando i carabinieri all'interno di un appartamento di Noale in cui alcune asiatiche si prostituivano, durante un blitz anti-prostituzione, trovarono un biglietto con il numero di telefono della maitresse cinese. Dall'analisi dei tabulati i militari sono risaliti ad alcuni clienti che sono stati interrogati. Diversi gli escamotage e le procedure di sicurezza che attuava la maitresse per tutelarsi nei confronti di eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine, come ad esempio la prassi di “dirottare” i clienti su un civico diverso da quello dell’appartamento per poter così controllare dalla finestra, in sicurezza, chi fosse il reale cliente e se corrispondesse alla descrizione fornita dallo stesso per telefono. Lunedì, al termine delle indagini, è scattato il blitz dei carabinieri nel corso del quale è stata sequestrata una ingente somma di denaro, frutto dell’attività illegale, centinaia di preservativi, un pc, telefoni cellulari e alcune agende che contenevano contatti telefonici, prontuari e tariffe delle prestazioni, oltre che le descrizioni fisiche e caratteriali dei clienti “più affezionati”, riguardo ai quali vi erano specifiche annotazioni relative alle prestazioni preferite. Moltissimi anche gli annunci erotici rinvenuti. La maitresse si trova attualmente agli arresti domiciliari, a disposizione dell'autorità giudiziaria di Treviso.