Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, "Né con i terroristi né con Charlie, ma con la verità e la libertà autentica"

LOTTA STUDENTESCA: BLITZ AL "DUCA" E NELLE SEDI DEI GIORNALI

Sit-in contro le leggi "ingiuste e liberticide vigenti in Italia"


TREVISO - Volantinaggio di Lotta Studentesca mercoledì all'esterno del liceo Duca degli Abruzzi e blitz con affissione di volantini presso le sedi dei giornali "La Tribuna" e "Il Gazzettino" con lo slogan "Vous êtes Charlie Brown" per sensibilizzare contro, si legge in una note, "le leggi ingiuste e liberticide vigenti in Italia che violano la libertà di pensiero e di espressione". "Ne sono un esempio -continua la nota degli attivisti- la legge Mancino e tutte quelle leggi che potrebbero venire approvate a breve. Come quella sul reato di Omofobia, in base alla quale sostenere che l'unica famiglia sia quella tradizionale potrebbe costare una denuncia o addirittura una condanna.
Vogliamo inoltre ricordare che la redazione della rivista Charlie Hebdo nel 1995 raccolse 173.000 firme, presentandole al Parlamento, per chiedere la messa al bando del Front National, partito nazionalista francese. Ci chiediamo quindi, quale sia l'idea di libertà di pensiero e di espressione che hanno i #JesuiusCharlie di tutto il mondo. Con questa azione Lotta Studentesca Treviso non vuole in nessun modo giustificare l'attentato avvenuto a Parigi. Per questa ragione vogliamo chiarire la nostra posizione che ci vede schierati né con i terroristi né con Charlie, ma piuttosto con la verità e la libertà autentica".