Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giovedì 22 gennaio primo appuntamento della rassegna dell'Home Rock Bar

"QUADROPHENIA" IL FILM CULT ISPIRATO AGLI WHO APRE "HOME STORYTELLERS"

Uno spaccato della subcultura inglese degli anni '60, tra rockers e mod


TREVISO - (ag) Nuovi appuntamenti con la storia del rock all'Home Rock Bar di Treviso. Si chiama “Home Storytellers” la rassegna cinematografica dedicata ai miti del rock che inizia questa sera, giovedì 22 gennaio, con la proiezione della pellicola cult Quadrophenia. Girato nel 1979 da Franc Roddam, il film ripercorre traccia dopo traccia l’omonimo album degli Who, al quale si ispira, e rappresenta l'esplosione della rabbia adolescenziale di una generazione. Quadrophenia ci proietta negli anni '60 per esplorare uno spaccato della subcultura inglese dove era viva la contrapposizione tra mods e rockers, lambrette e vespe. Nel film, recentemente restaurato per celebrare i suoi 35 anni, appare anche un singolare Sting nei panni di attore.
A introdurre la pellicola diventata uno dei manifesti del connubio tra rock e ribellione, sarà il dj Roger Ramone.
I prossimi appuntamenti della rassegna “Home Storytellers”:
29 gennaio con Beatles versus Rolling Stones, 19 febbraio Woodstock, 19 marzo Anarchy in the UK, il Punk nel 1977 e 23 aprile con il Seattle sound e il Grunge.