Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alessio Morosin: "E' nostro compito battersi per il diritto di voto del popolo veneto"

ASSEMBLEA DELLE MUNICIPALITÀ VENETE PER IL VOTO SULL’INDIPENDENZA

Il tema nel dibattito per la confronto tra i candidati alle regionali


VENEZIA - Oggi nella sala stampa di Palazzo Ferro Fini, Indipendenza Veneta con Alessio Morosin e Cesare Busetto, presenti anche il Consigliere regionale Giovanni Furlanetto con Pierangelo Dal Zotto di Prima il Veneto, ha illustrato la propria azione politica e le iniziative finalizzate a introdurre nel dibattito e nel confronto tra i protagonisti della prossima competizione elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale Veneto, il tema della consultazione referendaria, posto dalla Legge 16/2014. Morosin ha rilevato che tutti e tre i candidati Presidenti già in campo (Zaia, Moretti e Berti) parlano esclusivamente di autonomia, variamente declinata, omettendo di impegnarsi sul tema dell’indipendenza e prima ancora sul diritto di voto referendario.
A questo punto, aggiunge Morosin “è compito di Indipendenza Veneta prendere in mano la situazione e battersi, in primis, per il diritto di voto del Popolo Veneto e per la attuazione della Legge 16 e la sua immediata riproposizione per la prima seduta del nuovo Consiglio regionale nel caso in cui, il 28 di aprile, la Corte costituzionale dovesse bocciarla”. Al fine di dare concretezza alla propria azione, Indipendenza Veneta ha predisposto il testo di una Delibera, che viene messa a disposizione di tutte le Municipalità del Veneto in modo da rendere i Sindaci protagonisti di un atto di democrazia in difesa del diritto di voto dei loro cittadini sul quesito della Legge 16.
In data 8 febbraio 2014 more veneto, il Congresso di Indipendenza Veneta , che si terrà a Vigonza (PD), deciderà se far partecipare o meno il Movimento alla competizione elettorale. In caso positivo, è molto probabile che Indipendenza Veneta scelga di partecipare alla competizione di Maggio ponendosi alla testa di tutte quelle entità che sono seriamente interessate solo al progetto dell’indipendenza. Stasera a Treviso presso l’Hotel Maggior Consiglio l’iniziativa AMI-Veneto sarà presentata dal Sindaco di Santa Lucia di Piave dott. Szumski alla presenza di molti Sindaci che già hanno manifestato il loro grande interesse per l’avvio di questa Assemblea delle Municipalità venete in analogia a quanto realizzato dalle Municipalità catalane.