Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Venezia, Lo spettacolo domenica 1 febbraio a Palazzo Franchetti

"IL GIORNO IN CUI IL CLOWN SPARÌ" A TEATRO PER SPIEGARE LA SHOAH AI RAGAZZI

L'intervista all'attore, coregista Gaetano Ruocco Guadagno


VENEZIA - In occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria organizzate dal Comune di Venezia, domenica 1 febbraio alle ore 17 a Palazzo Franchetti (Venezia), l’Associazione Culturale MusicaVenezia, in collaborazione con la Compagnia Teatrale “Il libro con gli stivali”, rappresenterà lo spettacolo “Il giorno in cui il clown sparì” di Roberta Reeder e Gaetano Ruocco Guadagno. 
 
L’opera si basa su una ricerca compiuta sul libro “Terezin: disegni e poesie dei bambini del campo di sterminio”, una raccolta di disegni e poesie scritte dai bambini del campo di concentramento, e il film (non mai finito) di Jerry Lewis“The Day the Clown Cried (Il Giorno in cui il Clown pianse)”, sul pagliaccio tedesco Helmut Dorque, che fu spedito nel lager per i suoi commenti anti-nazisti.
 
In cambio della libertà, riceve il compito di far ridere i bambini nel percorso che li accompagna nelle camere a gas. Ne nasce così uno spettacolo senza parole,che esprime la sensazione crudele di tutti noi di fronte a una tragedia così grande; un viaggio disumano nella shoah, fatto di tappe poetiche e delicate, raccontato attraverso gli occhi sognatori di una bambina e di un eroe col naso rosso.
 
Lo spettacolo, a ingresso libero, include una celebrazione di Chanukkah, che commemora la rivolta degli Ebrei guidati da Judas Maccabee. Come Passover e Purim, Chanukkah è una delle festività annuali in cui gli Ebrei ricordano di essere sopravvissuti, nonostante le persecuzioni. Le canzoni tradizionali della ricorrenza saranno cantate dagli allievi di International School of Venice, preparati dalla maestra di musica Pamela Hume, mentre le musiche saranno eseguite dal Venice Klezmer Ensemble, condotto da Alvise Seggi, direttore artistico. Le scene di pantomima saranno realizzate da Gaetano Ruocco Guadagno e Susi Danesin della Compagnia Teatrale “Il libro con gli stivali”. Oscar Sabini, illustratore per l’infanzia, disegnerà le immagini che saranno proiettate su uno schermo durante i vari episodi dell’opera.
 
A sostegno del progetto, è stata avviata una compagna di raccolta fondi a cui si può partecipare cliccando su questo link:
 
http://www.eppela.com/ita/projects/2127/il-giorno-in-cui-il-clown-spari

In alto il link audio all'intervista di Alessandra Ghizzo al regista e attore Gaetano Ruocco Guadagno.