Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore Mattia Perencin e alcuni operatori comunali evitano il peggio

FARRA DI SOLIGO: FIAMME AL CENTRO RACCOLTA DIFFERENZIATA

"Se avessimo aspettato i vigili del fuoco l'incendio sarebbe divampato"



FARRA DI SOLIGO
– (db) Ha rischiato di esser divorato dalle fiamme il centro raccolta differenziata in Via Cal della Madonna a di Farra di Soligo, se non fosse stato per il pronto intervento di alcuni operatori comunali che lavorano nel centro e dell’assessore Mattia Perencin, giunto immediatamente sul posto in aiuto nello spegnimento dell’incendio.
Stando ai primi rilievi l’incendio è stato causato da qualche cittadino che ha versato della cenere ancora con delle brace incandescenti nello spazio riservato agli scarti di materiale ottenuto dal taglio dell’erba in giardino, rosai, siepi e piccole piante.
La fortuna ha voluto che, intelligentemente gli operatori comunali avessero destinato la zona di raccolta di questo tipo di rifiuti lontano dai materiali infiammabili, e quindi il rischio che il fuoco si propagasse a tutto il centro risultava molto difficile.
Nonostante tutto le fiamme, bruciando delle sterpaglia ancora verdi e umide avevano creato una estesa nube di fumo denso e maleodorante, che aveva invaso quasi tutta la zona industriale a sud di Farra di Soligo.
Gli operai del centro e l’intraprendente assessore Mattia Perencin, si sono prodigati subito nel collegare delle gomme con i tubi dell’impianto antincendio, così il fuoco è stato spento in una quindicina di minuti.
“Se avessimo aspettato l’arrivo dei vigili del fuoco, -racconta Fiore operaio responsabile del centro raccolta differenziata del comune- che normalmente giungono con le autobotti dalle caserme di Conegliano, Montebelluna o Treviso, dove, per percorrere tale distanza servono in media una trentina di minuti, l’incendio sarebbe diventato sicuramente molto più grande con possibili conseguenze anche alle strutture del centro. Ecco perché abbiamo deciso d’intervenire prontamente noi con i nostri mezzi”.