Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Partita molto delicata oggi alle 18 al Palaverde con Legnano

TVB VUOLE USCIRE DALLA CRISI MA DEVE DISARCIONARE I KNIGHTS

Pillastrini: "Sarà una gara durissima", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Domani alle 18 al Palaverde De' Longhi-Knights Legnano. Due squadre che stanno attraversando momenti di forma diametralmente opposti: Treviso arriva da due sconfitte, fra cui l'ultima, a Scafati, molto pesante (-22), Legnano porta in dote due vittorie prestigiose, Scafati e Ravenna. Dice Stefano Pillastrini: "E' un momento difficile, la squadra non sta progredendo, sia come gioco che come efficacia e quindi risultati. Stiamo lavorando per invertire questo trend negativo che si spiega oltre che con qualche nostro passo indietro anche con la crescita delle avversarie. Il girone di ritorno sarà completamente diverso dall'andata, dietro si sono rinforzate se pensiamo agli innesti fatti da molte squadre. Scafati con Spinelli è un'altra cosa, la nostra prossima avversaria, Legnano, è del tutto differente da quella battuta all'andata visto che ha inserito gente come Frassinetti e Petrucci, el'ha dimostrato vincendo le ultime due con Scafati e Ravenna. Insomma, non penso proprio che ci sarà chi come noi all'andata riuscirà a vincerne 11 nel girone di ritorno, le migliori ne riusciranno a vincere 8, 9 al massimo, e gli utlimi risultati di questa giornata testimoniano questo equilibrio sempre più evidente. Comunque ce l'aspettavamo e a questo punto torna buono il tanto fieno in casina messo nella prima parte di campionato quando forse siamo stati premiati per aver lavorato bene in precampionato e costruito bene la squadra.
Ora bisogna vivere alla giornata e pensare a vincere la prossima partita anche se sarà difficilissima, con Legnano che è in grande forma. Dobbiamo tornare a giocare bene, senza ansia, riprendere il filo del discorso con il gioco e soprattutto con la continuità. Con Roseto i primi due quarti bene, poi abbiamo concesso troppo, a Scafati abbiamo iniziato malissimo poi meglio nel terzo quarto. Solo recuperando il gioco ed essendo continui possiamo tornare a fare risultato."

Diretta su Veneto Uno.