Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Break di 17-0 nel secondo quarto con le bombe di Pinton e Negri

TVB SCHIANTA LEGNANO: 69-51 PER TORNARE GRANDE

Dopo due sconfitte, la De Longhi di nuovo vincente al Palaverde


VILLORBA - Dopo due sconfitte di fila serviva una vittoria per riprendere la marcia irresistibile di inizio campionato. E la reazione di Treviso non si è fatta attendere: la De Longhi schianta al Palaverde l'Europromotion Legnano per 69-51. Il vantaggio della squadra di coach Pillastrini, però, è arrivato anche a 26 lunghezze, prima che nel "garbage time" finale gli avversari riuscissero a limare il divario.
Dopo un primo quarto all'insegna dell'equilibrio, in un palazzetto per la prima volta sotto i 4mila presenti, i biancoblu pongono le basi del successo nel secondo periodo: il break di 17-0, nella seconda metà della frazione, scava il solco che i "Knights" non riusciranno più a colmare. Un parziale tutto di marca italiana con Pinton (11 punti per lui all'intervallo lungo) e Negri bravi a punire le 12 palle perse dei lombardi, sopratutto dall'arco (tre triple per il primo, due per il secondo). Il tutto senza la collaborazione dei due americani, con Powell in panchina per i consueti precoci problemi di falli (nella prima metà gara giocherà solo 8 minuti) e Williams non pervenuto: mentre il pivot, rientrato, poi si riscatterà confezionando la sua settima doppia- doppia stagionale (a quota 13 in punti e rimbalzi), la guardia proseguirà la sua serata no, terminando con 0-9 dal campo e zero punti sullo scout. Sono cinque i trevigiani a chiudere in doppia cifra.
Per Legnano, tra le formazioni più in forma del campionato, reduce da due vittorie consecutive, prova ad opporsi fin quasi alla fine il solo Frassinetti, autore alla fine di 21 punti, con 3-6 da 3. Krubally manda a referto 12 punti e 13 rimbalzi, ma con errori nei momenti cruciali del match, Merchant deve lasciare la contesa anzitempo, per un colpo al costato, quando però i suoi erano già sotto di 20 lunghezze. I "Cavalieri" insomma confermano il loro record negativo contro Treviso: due sconfitte su due l'anno scorso in Dnd, altrettante quest'anno nella categoria superiore.
In classifica, vincono sia Ravenna che Treviglio: il terzetto con la De Longhi continua a mantenere la testa.


DE LONGHI TREVISO - EUROPROMOTION LEGNANO 69-51
TREVISO: Williams (0/3, 0/6), Pinton 14 (1/1, 3/7), Malbasa, Fabi 12 (3/6, 2/3), Busetto (0/1, 0/1), Fantinelli 10 (5/10, 0/1), Powell 13 (5/11, 1/2), Rinaldi 7 (2/8), Negri 13 (2/5, 2/2), Vedovato. All: Pillastrini
LEGNANO: Krubally 12 (3/8, 0/1), Petrucci 4 (0/3, 1/6), Guidi (0/1 da tre), Maiocco 3 (0/3, 1/4), Frassineti 21 (4/7, 3/6), Di Bella 5 (1/7, 1/2), Tognati, Locci (0/1 da tre), Merchant 4 (1/6), Navarini 2 (1/1, 0/2). All: Ferrari
ARBITRI: Pecorella di Trani (BT), Cappello di Porto Empedocle (AG), Sansone di Aprilia (LT)
NOTE: Spettatori 3.587; Parziali: 15-14; 43-25; 52-34. Tiri da due: Treviso 18/45 , Legnano 10/35; Tiri da tre: Treviso 8/22 , Legnano 6/23; Tiri liberi: Treviso 9/12 , Legnano 13/20; Rimbalzi: Treviso 12+26 (Powell 8+5), Legnano 11+26 (Krubally 5+8); Assist: Treviso 16 (Pinton, Fabi e Powell 3), Legnano 5 (Maiocco 4); Palle perse: Treviso 8 (Busetto e Negri 2), Legnano 17 (Krubally 6); Palle recuperate: Treviso 8 (Fabi e Powell 3), Legnano 5 (5 giocatori con 1); Usciti per 5 falli: nessuno.

Le altre gare
Bekery Piacenza – Mobyt Ferrara (24/1) 83-85
Benacquista Latina – Givova Scafati 78-66, Basket Recanati – Mec Energy Roseto 84-70, Remer Treviglio – Viola R. Calabria 70-68, Orsi Tortona – Andrea Costa Imola 68-79, Acmar Ravenna – Bawer Matera 87-76, Proger Chieti – Paffoni Omegna 82-76.

La classifica
Ravenna, Treviso, Treviglio 26; Tortona, Reggio Calabria, Ferrara, Recanati 22; Chieti 20; Omegna, Legnano, Imola 18; Roseto, Scafati, Latina, Matera; Piacenza 8.