Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogatorio di garanzia per la 39enne cinese arrestata dai carabinieri di Mestre

LA MAITRESSE TORNA LIBERA: IL GIP REVOCA I DOMICILIARI

Le accuse: favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione



MOGLIANO VENETO
– (gp) Si è avvalsa della facoltà di non rispondere, ma il gip Angelo Mascolo, pur convalidando l'arresto, ha revocato la misura di custodia cautelare nei confronti della maitresse cinese di Mogliano Veneto. La 39enne era stata arrestata, su ordine di carcerazione, dai carabinieri di Mestre nel suo appartamento di via Trento. All'interno, oltre a preservativi, gel lubrificanti, e annunci erotici, erano stati posti sotto sequestro un pc portatile, tre telefoni cellulari con cui la donna teneva i rapporti con i clienti e un'agenda con le annotazioni delle preferenze di quelli più affezionati. Secondo le indagini della procura di Treviso, all'interno della casa si prostituivano diverse connazionali della donna. Motivo per cui le indagini avevano portato sl suo arresto per le ipotesi di reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.