Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO E FOTO Al lavoro i vigili del fuoco, il rogo avrebbe una matrice dolosa

POVEGLIANO: CARROZZERIA DEVASTATA DA UN INCENDIO

Distrutto un capannone, i pannelli solari e nove veicoli all'interno


POVEGLIANO - Spaventoso incendio nella notte l'officina K.M. di proprietà di Dino Ruberti e l'annessa carrozzeria del fratello Carlo e Gianluca Ruberti, in via Capitello a Povegliano. Sul posto hanno lavorato fino all'alba sette mezzi dei vigili del fuoco inviati da Treviso, Montebelluna, Castelfranco e Asolo. Completamente distrutto dalle fiamme un capannone di circa 400-500 mq con copertura composta da pannelli fotovoltaici, recentemente installati, e nove veicoli che si trovavano all'interno. Tre mezzi sono rimasti seriamente danneggiati dal fuoco: Gianluca Ruberti ed uno dei suoi fratelli sono riusciti a portare all'esterno questi veicoli ed alcune bombole di gas che rischiavano di esplodere. Il rogo ha lambito anche la vicina abitazione in cui vive la madre 74enne dei proprietari delle due attività: i danni allo stabile sono stati fortunatamente limitati grazie al rapido intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti a circoscrivere le fiamme. I pompieri sono rimasti al lavoro fino alla tarda mattinata per gli ultimi smassamenti e per la messa in sicurezza del luogo. Ignote per ora le cause del rogo. Si sospetta il dolo: l'incendio è partito dall'esterno, da una catasta di pneumatici dismessi. I danni sono ingentissimi e ammonterebbero ad alcuni milioni di euro.