Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO E FOTO Al lavoro i vigili del fuoco, il rogo avrebbe una matrice dolosa

POVEGLIANO: CARROZZERIA DEVASTATA DA UN INCENDIO

Distrutto un capannone, i pannelli solari e nove veicoli all'interno


POVEGLIANO - Spaventoso incendio nella notte l'officina K.M. di proprietà di Dino Ruberti e l'annessa carrozzeria del fratello Carlo e Gianluca Ruberti, in via Capitello a Povegliano. Sul posto hanno lavorato fino all'alba sette mezzi dei vigili del fuoco inviati da Treviso, Montebelluna, Castelfranco e Asolo. Completamente distrutto dalle fiamme un capannone di circa 400-500 mq con copertura composta da pannelli fotovoltaici, recentemente installati, e nove veicoli che si trovavano all'interno. Tre mezzi sono rimasti seriamente danneggiati dal fuoco: Gianluca Ruberti ed uno dei suoi fratelli sono riusciti a portare all'esterno questi veicoli ed alcune bombole di gas che rischiavano di esplodere. Il rogo ha lambito anche la vicina abitazione in cui vive la madre 74enne dei proprietari delle due attività: i danni allo stabile sono stati fortunatamente limitati grazie al rapido intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti a circoscrivere le fiamme. I pompieri sono rimasti al lavoro fino alla tarda mattinata per gli ultimi smassamenti e per la messa in sicurezza del luogo. Ignote per ora le cause del rogo. Si sospetta il dolo: l'incendio è partito dall'esterno, da una catasta di pneumatici dismessi. I danni sono ingentissimi e ammonterebbero ad alcuni milioni di euro.