Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Enrico Renosto: "Ennesimo episodio, va ripensato il porta a porta"

STRAGE DI BIDONCINI ED ESPOSITORI IN CENTRO

Giovanissimi individuati grazie alle videocamere e bloccati a S. Martino


TREVISO - Si sono divertiti a rovescire i contenitori dei rifiutiti e gli espositori di pubblicità e riviste gratuite, spargendo ovunque il contenuto. Il nuovo episodio di vandalismo in centro storico è accaduto lunedì sera tra piazza Pio X e via D'Annunzio. Poco dopo le 22.30, gli avventori di uno dei bar della zona hanno scorto alcuni ragazzi prendere a calci i bindoncini posizionati in strada per la raccolta differenziata porta a porta e le colonnine pubblicitarie. Tra i presenti, l'ex consigliere comunale di Area popolare, Enrico Renosto, ha subito avvertito il 113. Nel frattempo, i vandali si erano allontanati verso piazza della Vittoria. Grazie alle telecamere di sorveglianza installate nell'area, però, gli agenti, giunti sul posto in pochi minuti, hanno potuto individuare il gruppetto e, intercettatolo nei pressi di ponte San Martino, ne hanno identificato i componenti: circa otto giovanissimi, di origini straniere. Ora rischiano una sanzione, in attesa di capire se si tratti dei membri di una delle "baby-gang" protagonisti di diverse intermperanze negli ultimi mesi proprio nell'area di San Martino e della stazione delle corriere.
"Un aspetto positivo - sottolinea Renosto - è il che la sinergia tra cittadini e forze dell'ordine, con l'aiuto del sistema di videosorveglianza, ha funzionato bene". Ma l'ex esponente dell'assemblea dei Trecento evidenzia anche un punto critico: "Episodi come questo, che secondo quanto riferito dagli operatori di Contarina giunti a ripulire non sono infrequenti, devono far ripensare il metodo dei bidoncini. Forse sarebbe meglio, come avviene ad esempio a Mestre, dei cassonetti più grandi, apribili con una chiave magnetica dai cittadini e che ovviamente sarebbero ben più difficili da rovesciare".