Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, sequestrati 137mila articoli, in arrivo una multa fino a 26mila euro

PRODOTTI PERICOLOSI, AMBULANTE INDIANO STANGATO DALLA GDF

Bigiotteria, utensili e prodotti per la casa non conformi agli standard Ue


CASTELFRANCO - Monili di bigiotteria, prodotti per la casa, la persona ma anche occhiali e altri prodotti, tutti senza nessuna indicazione sulla loro provenienza, sul produttore e l'importatore e non conformi quindi agli standard dell'Unione Europea. Questo quanto è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza di Castelfranco ad un ambulante indiano di 30 anni. Le fiamme gialle hanno messo i sigilli a circa 137mila articoli messi in vendita dallo straniero perchè considerati pericolosi. L'operazione rientra nell'ambito di un controllo nel settore della tutela del mercato dei beni e dei servizi. Il titolare della ditta è stato segnalato alla Camera di Commercio di Castelfranco e rischia una multa fino a 26mila euro. Sono tutt’ora in corso ulteriori accertamenti per ricostruire la filiera di distribuzione della merce e intervenire presso l’importatore nazionale. “I prodotti o le confezioni dei prodotti destinati al consumatore, commercializzati sul territorio nazionale -spiega Barbara Femminilli, comandante delle fiamme gialle di Castelfranco- hanno l'obbligo di riportare, chiaramente visibili e leggibili, almeno le indicazioni relative alla tipologia di bene, al nome del produttore o dell’importatore, ed informazioni relative alla composizione oltre che le istruzioni, le precauzioni e la destinazione d'uso, ove utili ai fini di fruizione e sicurezza del prodotto”.