Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tra le parrocchie primeggia la Beata Vergine Maria di Fatima, tra le scuola la "Grava"

CONEGLIANO: TUTTI I PREMIATI DEL CONCORSO "IL PRESEPE PIÙ BELLO"

Oltre 60 i partecipanti, venerdì scorso la cerimonia al teatro Toniolo


CONEGLIANO - Un concorso che continua ad appassionare. Giunto all'ottava edizione, il concorso bandito dalla Amministrazione Comunale dal titolo “Il Presepe più Bello" ha visto quest'anno oltre 60 partecipanti. Nella cerimonia tenutasi venerdì scorso al teatro Toniolo sono stati decretati i vincitori selezionati dalla commissione composta da Roberto Piccin (presidente), Antonio Bonagura, Isabella Gianelloni, Luigi Mele, Marisa Zanussi, Serena Cesca e Angela Buso. La giuria all’unanimità, sulla base dei criteri espressi all’art. 7 del Regolamento e in particolare tenendo conto dell’originalità, creatività, impegno profuso e il rispetto dei valori della tradizione cristiana del Natale, sommando anche le valutazioni on-line, ha stabilito di assegnare i premi sottoelencati:
CATEGORIA A (Parrocchie)
- 1° premio - Parrocchia B.V.M. di Fatima
- 2° premio - Parrocchia Beata Vergine di Lourdes
- 3° premio ex aequo – Parrocchia di Costa
- 3° premio ex aequo – Parrocchia dell’Annunciazione (Duomo)
CATEGORIA B (Associazioni, Enti, ecc.)
- 1° Premio – Convento Frati Cappuccini – Gai Daniele
- 2° Premio ex aequo - Centro Diurno Opera S. Giovanni Bosco
- 2° Premio ex aequo – Ludoteca Comunale
- 3° Premio ex aequo - CEOD di Conegliano
- 3° Premio ex aequo – Centro Diurno Punto a Capo
CATEGORIA C (Scuole)
- 1° Premio – Scuola Media Grava
- 2° Premio ex aequo – Scuola dell’Infanzia Matteotti
- 2° Premio ex aequo – Scuola Primaria Pascoli
- 3° Premio ex aequo – Scuola dell’Infanzia La Nostra Famiglia
- 3° Premio ex aequo – IPSIA Pittoni (triennio)
CATEGORIA D (Famiglie e singoli cittadini)
- 1° premio ex aequo - Mazzer Leonardo e Fabrizo
- 1° premio ex aequo - Gagno Francesco
- 2° premio ex aequo - Donadel Luciano
- 2° premio ex aequo - Del Prete Raffaele
- 3° premio ex aequo - Bianco Venanzio
- 3° premio ex aequo - Mariotto Andrea, Chiara, Samuele e Stefano

La commissione, vista l’ottima qualità e il numero dei presepi iscritti ha deciso di assegnare dei premi ex aequo, come previsto anche dal Regolamento. Ha deciso inoltre di segnalare il presepe di Breda Ester per l’impegno, la costanza e la manualità. Un riconoscimento speciale al bambino Ceresa Leonardo per la capacità di realizzare un presepe originale con la tecnica degli origami.
Un apprezzamento particolare ai presepi realizzati dai piccoli partecipanti e più precisamente: Bellotto Alessandra, Francesca e Federico – Rizzo Riccardo, Federica e Leonardo – Merz Filippo e Roberto – Simeoni Elena – Fallone Nicole.
Infine un riconoscimento-ricordo a Pier Zandonadi, deceduto lo scorso anno, per la grande passione dimostrata in tutte le edizioni del concorso; passione sottolineata anche negli articoli apparsi sui giornali in occasione della scomparsa.