Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Mi piaceva l'idea di tornare sullo stesso posto di Signore e Signori"

ESCE "LEONI": TREVISO FA DA SFONDO ALLA COMMEDIA CON NERI MARCORÈ

L'intervista al regista e sceneggiatore padovano Pietro Parolin


TREVISO - Esce giovedì 5 febbraio “Leoni” opera prima del regista e scenografo padovano Pietro Parolin che vede come protagonista un istrionico Neri Marcorè sullo sfondo della città di Treviso.
Intervenuto a Buongiorno Veneto Uno, il regista, vincitore del bando sul cinema del 2012 indetto dalla Regione Veneto, spiega come Treviso sia stata “una scelta dovuta”: “Amo da sempre il film di Germi scritto da Vicenzoni, Signore e signori, e mi piaceva tornare sullo stesso posto, per vedere che cosa è cambiato e cosa no. (…) Leoni non è un film buonista. Né celebrativo. E' una commedia che cerca, sullo stile delle commedie all'italiana, di stimolare delle riflessioni.”
Il film racconta la storia di Gualtiero Cecchin (Neri Marcorè) rampollo di una facoltosa famiglia veneta caduta in disgrazia che, pur non avendo mai lavorato in vita sua, decide di improvvisarsi imprenditore, senza tuttavia fare i conti con la crisi. Non manca il confronto tra le generazioni: quella “realizzata” dei nonni, quella in fase di germoglio dei nipoti, e infine la generazione dei figli, incapace a prendere le redini della propria vita.
Nel cast, accanto a Neri Marcorè, Stefano Pesce, Anna Dalton, Piera degli Esposti, Pierpaolo Spollon. Numerose, inoltre, le maestranze venete che hanno collaborato alla realizzazione del film.