Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, al vaglio testimonianze e immagini delle telecamere di videosorveglianza

VENDITORE DI ROSE AGGREDITO IN CENTRO, INDAGA LA DIGOS

Accerchiato e malmenato da una decina di giovani, l'episodio sabato


TREVISO - Sarà la Digos della Questura di Treviso a fare luce sull'aggressione subita sabato scorso in centro storico da un venditore ambulante di rose originario dello Sri Lanka che è stato accerchiato e malmenato da un gruppetto composto da una decina di persone, si sospetta esponenti dell'estrema destra trevigiana. L'episodio è avvenuto verso le 21.45 di sabato, all'angolo tra via Palestro e via Pescheria. Lo straniero sarebbe stato insultato, schiaffeggiato e colpito con un pugno al volto. Il mazzo di rose che teneva in mano è stato invece gettato a terra e fatto a pezzi dal gruppo di giovani, quasi tutti con le teste rasate e bomber. Insieme a loro erano presenti anche un paio di ragazze ed altri testimoni che non avrebbero però fatto nulla per difendere lo straniero. I giovani si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia della polizia che ha battuto a lungo il centro storico a caccia degli aggressori. Gli investigatori hanno intanto raccolto la testimonianza del giovane cingalese e probabilmente saranno acquisite anche le immagini delle telecamere di videsorveglianza.
"Un brutto episodio, sicuramente da condannare -ha commentato il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo- Ringrazio il cittadino che avendo assistito all’aggressione ha opportunamente informato le forze dell’ordine: anche questo è un esempio di sicurezza partecipata. Nel frattempo continuiamo a lavorare per la sottoscrizione del Patto per la sicurezza e la riforma della polizia locale. Servono più agenti per le strade, non ci stancheremo di ripeterlo".