Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carabinieri perquisiscono la casa di un 46enne: aveva speso soldi falsi a Vedelago

BLITZ IN UN APPARTAMENTO DI STRÀ: ARRESTATO UN PUSHER

Marocchino 34enne nascondeva cocaina e 1000 euro sotto il materasso


STRA' - Perquisiscono l'abitazione di un marocchino di 46 anni, residente a Strà e denunciato per aver speso varie banconote false da 100 euro in alcuni bar di Vedelago, e arrestano uno dei coinquilini, ne denunciano un altro per ricettazione e segnalano altri due ospiti come assuntori di sostanze stupefacenti. A mettere a segno il blitz i carabinieri di Vedelago, con l'ausilio dei militari di Strà. Se il 46enne se l'è cavata con una semplice denuncia certamente peggio è andata ad un connazionale 34enne che vive con lui. Lo straniero teneva nascosti, sotto il materasso, 1000 euro in contanti e otto involucri di cocaina: per lui si sono aperte le porta del carcere di Venezia. Un altro residente dell'appartamento, un marocchino di 35 anni, è stato invece denunciato per ricettazione perchè trovato in possesso di un I phone che risultava rubato a Mira nel novembre dello scorso anno. Infine un 23enne e un 25enne, anche loro nordafricani, sono stati segnalati alla Prefettura: in tasca tenevano piccole dosi di hashish e marijuana.