Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A 83 anni si è spenta Ines Spadetto, grande collaboratrice della Pro Loco

LUTTO A FARRA DI SOLIGO: È SCOMPARSA LA "NONNA DEI BIMBI"

In occasione dell'epifania, si vestiva da Befana girando tutto il paese


FARRA DI SOLIGO - E’ morta dopo una lunga e penosa malattia sempre amorevolmente assistita dalla figlia Mery e dal figlio Melchiore, all’età di 87 anni Ines Spadetto Ved. Bottarel, una famiglia tra le più numerose e conosciute a Farra Di Soligo. Ines, settima di tredici fratelli, era una donna benvoluta in paese, dove per molti anni è stata una grande collaboratrice della locale Pro Loco. Il suo impegno maggiore era da sempre rivolto soprattutto ai bambini. Il giorno dell’Epifania nonna Ines si vestiva sempre da befana e, accompagnata ogni anno da uno sciame di bambini entusiasti, faceva il giro del paese con il suo asinello per regalare loro, le caratteristiche calzette piene di dolci offerte dalla locale Pro Loco.

Per diversi anni, fino a quando l’incurabile malattia non ha avuto il sopravvento sul suo fisico e anche sul suo carattere combattivo ed estroverso, ogni mattina offriva la sua assistenza sul pulmino comunale ai bambini delle scuole elementari e medie di Farra, diventando la nonna simbolo di tutto il paese, che molti bambini, ancora oggi diventati adulti, la ricordano con simpatia e nostalgia. Un altro esempio della sua grande bontà e del suo ammirevole altruismo lo ha pure dimostrato verso le persone anziane ed invalide. Ines, quando aveva delle ore libere, andava al pomeriggio a portare assistenza alle persone più anziane di lei, non solo nelle famiglie del paese ma anche nelle case di riposo della zona. La notizia della sua morte si è sparse subito a macchia d’olio in tutto il paese, lasciando nel più profondo dolore non solo la figlia Mery, il figlio Melchiore ed i suoi numerosi fratelli e sorelle, ma anche tutti quelli che avevano avuto la fortuna di conoscerla. Si sono uniti al dolore della famiglia pure il sindaco di Farra Giuseppe Nardi e tutta l’amministrazione comunale.

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica