Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A 83 anni si è spenta Ines Spadetto, grande collaboratrice della Pro Loco

LUTTO A FARRA DI SOLIGO: È SCOMPARSA LA "NONNA DEI BIMBI"

In occasione dell'epifania, si vestiva da Befana girando tutto il paese


FARRA DI SOLIGO - E’ morta dopo una lunga e penosa malattia sempre amorevolmente assistita dalla figlia Mery e dal figlio Melchiore, all’età di 87 anni Ines Spadetto Ved. Bottarel, una famiglia tra le più numerose e conosciute a Farra Di Soligo. Ines, settima di tredici fratelli, era una donna benvoluta in paese, dove per molti anni è stata una grande collaboratrice della locale Pro Loco. Il suo impegno maggiore era da sempre rivolto soprattutto ai bambini. Il giorno dell’Epifania nonna Ines si vestiva sempre da befana e, accompagnata ogni anno da uno sciame di bambini entusiasti, faceva il giro del paese con il suo asinello per regalare loro, le caratteristiche calzette piene di dolci offerte dalla locale Pro Loco.

Per diversi anni, fino a quando l’incurabile malattia non ha avuto il sopravvento sul suo fisico e anche sul suo carattere combattivo ed estroverso, ogni mattina offriva la sua assistenza sul pulmino comunale ai bambini delle scuole elementari e medie di Farra, diventando la nonna simbolo di tutto il paese, che molti bambini, ancora oggi diventati adulti, la ricordano con simpatia e nostalgia. Un altro esempio della sua grande bontà e del suo ammirevole altruismo lo ha pure dimostrato verso le persone anziane ed invalide. Ines, quando aveva delle ore libere, andava al pomeriggio a portare assistenza alle persone più anziane di lei, non solo nelle famiglie del paese ma anche nelle case di riposo della zona. La notizia della sua morte si è sparse subito a macchia d’olio in tutto il paese, lasciando nel più profondo dolore non solo la figlia Mery, il figlio Melchiore ed i suoi numerosi fratelli e sorelle, ma anche tutti quelli che avevano avuto la fortuna di conoscerla. Si sono uniti al dolore della famiglia pure il sindaco di Farra Giuseppe Nardi e tutta l’amministrazione comunale.

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica