Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Primo rincaro in cinque anni, pesa il crescente numero di non autosufficienti

L'ISRAA AUMENTA LE RETTE DELLE CASE DI RIPOSO DI UN EURO AL GIORNO

Il presidente Caldato: "Decisione sofferta ma ineludibile"


TREVISO - Il Consiglio di Amministrazione dell’Israa con decisione sofferta ma ineludibile, comunque consapevole delle grosse difficoltà che il contesto socio economico impone, ha deliberato per l’anno 2015 un modesto aumento delle quote di residenzialità quantificato in un euro al giorno (il costo di un caffè). Si tratta del primo aumento applicato nell’arco degli ultimi 5 anni su quote che, si badi bene, sono omnicomprensive di ogni servizio.
Si evidenzia che le nuove tariffe si pongono comunque tra le più basse a livello nazionale e in particolare nel nostro territorio.
Una delle ragioni che sta alla base di questo intervento consiste nella necessità di dare nuovi servizi a quella fascia di anziani “autosufficienti” che per naturale decorso della vita necessitano di integrazione di servizi socio sanitari in quanto si avvicinano alla “non autosufficienza”.
La grande attenzione prestata alla gestione nei precedenti anni ha permesso di assorbire l’aumento fisiologico del costo della vita (Istat 2010-2015 pari all’8%) e altri costi, mantenendo comunque elevato il tenore dei servizi all’anziano, che rimane sempre l’obiettivo “principe” del nostro operato.
L’Israa considerata la situazione generale circa l’esponenziale aumento della popolazione anziana (oggi 23% dell’intera popolazione e la previsione futura è del 33% nel 2050) e le correlate necessità che tale situazione impone, si sta attivando per venire incontro alle nuove ed epocali esigenze, offrendo servizi innovativi in totale sintonia e sinergia con le amministrazioni locali e gli organi sociali del territorio.