Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO - Individuato intorno alle 9: infreddolito e confuso, ma sta bene

UNA NOTTE AL GELO INCASTRATO IN UN RECINTO, MA ╚ SALVO

Ritrovato il 17enne scomparso ieri sera a Tambre d'Alpago


TAMBRE D'ALPAGO - Il diciassettenne di origini ucraine, scomparso ieri sera da Tambre, è stato ritrovato dai soccorritori pochi minuti dopo le 9, in buone condizioni, sebbene in stato confusionale e con principi di ipotermia. Il ragazzo, residente in provincia di Venezia, si era allontanato attorno alle 22 dalla casa di accoglienza in cui si trova, senza più fare rientro.

Scattato l'allarme, subito si erano mossi carabinieri e vigili del fuoco e, alle 2.15 circa, era stato chiesto l'intervento del Soccorso alpino dell'Alpago, raggiunto poi dalle Stazioni di Belluno, Longarone e Prealpi Trevigiane, con due unità cinofile da ricerca di superficie (era in arrivo anche un'unità cinofila molecolare). Grazie alle coordinate Gps del telefono, il cellulare è stato ritrovato poco dopo per terra a bordo strada e le ricerche si sono concentrate nella zona di Micei Vecio, finché una delle squadre non ha visto il ragazzo incastrato tra una scarpata e una recinzione. Il medico del Soccorso alpino di Belluno ha subito prestato le prime cure al diciassettenne, trasportato poi fino all'ambulanza diretta all'ospedale di Belluno per i controlli del caso. Il giovane, perso il telefono, aveva probabilmente continuato a camminare nella notte, poi era scivolato ed era finito addossato al recinto delle pecore di un'azienda agricola, a circa un chilometro dall'abitato, incapace di muoversi. Lì è stato fortunatamente ritrovato. Hanno preso parte alla ricerca una quarantina di persone tra Soccorso alpino e vigili del fuoco. Sul posto i carabinieri e i genitori del ragazzo.