Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gara difficile, mancherā Cefarelli e Williams č in forte dubbio

DE' LONGHI STASERA A LATINA PER DIFENDERE IL PRIMATO SOLITARIO

Pillastrini: "Proviamo a fare un altro colpo", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Altra difficile partita, per di più in trasferta, per la De' Longhi, capolista solitaria in Silver, impegnata stasera alle 18 a Latina contro la Benacquista. La squadra è partita senza Fantinelli e con un Williams che non si è praticamente mai allenato causa una dolorosa infiammazione ad un piede. Dice coach Stefano Pillastrini: "Andiamo a Latina su un campo difficilissimo dopo un'altra settimana non eccezionale perchè abbiamo avuto parecchi problemi fisici. Per ovviare a questo problema abbiamo giocato un'amichevole a Udine così da poter allenarci in maniera competitiva e preparare bene questa difficile partita, dando spazio anche ai giovani. Latina è in forma, ha vinto a Legnano e con le novità e gli innesti è veramente forte, non sarà facile giocarci contro lì da loro anche perchè non sappiamo se Williams potrà giocare e Vedovato ha l'influenza. Comunque la squadra come sempre è concentrata sull'obiettivo e nonostante i problemi, grazie anche a un morale alto per la vittoria nell'ultima partita, andiamo a Latina per fare una partita delle nostre, una gara tosta e matura e provare il colpo esterno."
Aggiunge Matteo Fantinelli: "E' stata una settimana un po' difficile in allenamento, con molti problemi fisici, Coron non si è mai allenato, Cefarelli non c'e' da un po' e anche Vedovato è stato fermo qualche giorno per l'influenza, ma ormai ci abbiamo fatto il callo e nonostante tutto ci stiamo preparando al meglio,come al solito, per affrontare la partita di Latina. Abbiamo fatto un buon allenamento con Udine che ci è servito per alzare il ritmo visto che in palestra eravamo in pochi."
La squadra pontina sarà molto diversa da quella affrontata all'andata, molte squadre si rinforzano e il campionato è sempre più equilibrato: "Da un paio d'anni gioco in questo campionato e sono abituato a questo andamento, le differenze sono minime e la classifica strettissima lo dimostra. E' normale che ci siano cambiamenti nel girone di ritorno, Latina ad esempio ha cambiato allenatore e roster inserendo giocatori fortissimi come Portannese che viene da categorie superiori. Sarà una partita molto difficile, ma noi andiamo lì convinti dei nostri mezzi." Su cosa state lavorando? "Noi partiamo sempre dalla difesa, è lì che lavoriamo per avere le nostre certezze. L'attacco puo' avere una giornata storta, ma in difesa possiamo avere sempre un grande rendimento se ci applichiamo bene. Quindi anche a Latina dovremo mettere sul piatto la nostra difesa per fare risultato."
Diretta su Radio Veneto Uno.