Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Ne parliamo con Nicola Pasqualato, presidente di Ala Onlus

TRA ABUSIVI E CAOS PAGAMENTI, PER I DISABILI PARCHEGGIARE È UN'IMPRESA

Contro i "furbetti" è sorto il gruppo "Fotografa l'impostore"


TREVISO - Spostarsi in auto per molti disabili e per i familiari o gli amici che li accompagnano può essere complicato. E ancor più parcheggiare. Molto spesso, pur godendo di stalli riservati, queste persone li trovano occupati da altri automobilisti privi di qualsiasi titolo a lasciare la propria auto in quei posti. Un fenomeno fortunatamente in diminuzione negli ultimi anni, grazie all'accresciuta sensibilità dell'opinione pubblica, ma ancora molto diffuso: sono ancora parecchi gli abusivi che parcheggiano abitualmente nelle aree destinate ai portatori di handicap. In alcuni casi, gli incivili, di fronte alla richiesta di liberare lo stallo, sono arrivati persino ad insultare o aggredire i titolari legittimi. Tanto che ora è nato un gruppo su Facebook "Fotagrafa l'impostore" per individuare i furbetti della sosta vietata e postare le immagini sul celebre social network.
Un secondo problema, relativo alla mobilità e al parcheggio, invece, riguarda la possibilità per le auto dei disabili, ovviamente munite di apposito contrassegno, di sostare negli stalli blu senza pagare la tariffa, in caso i park riservati siano già esauriti. Una facoltà lasciata alla discrezione dei singoli comuni, ma quasi mai segnalata con cartelli o indicazioni nei pressi delle aree di sosta. Con la conseguenza di diversi trattamenti da paese a paese e la necessità, per chi viaggia insieme a disbili di compiere faticose ricerche preventive di informzioni, in municipio o alla polizia locale, per evitare di incorrere in sanzioni. Per cercare di ovviare a questo disagio, sul sito dell'associazione Ala Onlus è stata creata una sorta di mappa, in cui gli utenti sono invitati a segnalare il regime (parcheggi a pagamento o gratis per i disabili) nel proprio comune.
Di questi argomenti, parliamo nel consueto appuntamento settimanale con Nicola Pasqualato, presidente di Ala - Associazione lotta all'autismo onlus di Treviso.