Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica 1 marzo partenza da Conegliano ed arrivo a Treviso

PRESENTATA IN PROVINCIA LA TREVISO MARATHON 1.2

Tanti gli eventi collaterali e le manifestazioni previste


TREVISO -  La Treviso Marathon vestita d'eleganza per la presentazione ufficiale, avvenuta nella sala del Consiglio della Provincia di Treviso, dove sono stati svelati i dettagli dell'edizione 1.2 della maratona trevigiana che coinvolgerà Conegliano, con la partenza, Treviso con l'arrivo e con tanti eventi collaterali e i sei comuni (Santa Lucia di Piave, Susegana, Nervesa della Battaglia, Arcade, Povegliano e  Villorba) attraversati dal percorso.
Presenti, tra gli altri, il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro con il suo assessore allo sport Paolo Speranzon, il presidente del comitato organizzatore della Treviso Marathon, Lodovico Giustiniani, l'assessore allo sport del Comune di Treviso, Ofelio Michielan, il sindaco del Comune di Conegliano, Floriano Zambon e il presidente del Coni regionale del Veneto, Gianfranco Bardelle. Da tutti è arrivato il plauso agli organizzatori per l'impegno nel portare avanti una manifestazione che coinvolge tutto il territorio e che è sempre più attesa dai cittadini.
 
IL PERCORSO
La Treviso Marathon 1.2 partirà, come lo scorso anno, da Conegliano. Il via sarà dato da via XXVIII Aprile, vicino alla chiesa di San Pio X. Dal gonfiabile che segnala la partenza, i podisti si dirigeranno verso il centro, transitando su viale Spellanzon, via Garibaldi, via Cavour, corso Vittorio Emanuele II, viale Carducci, via Colombo, via Manin. Saranno poi attraversati Santa Lucia di Piave, Susegana (con il suggestivo passaggio sul Ponte sul Piave a Ponte della Priula), Nervesa della Battaglia, Arcade, Povegliano e Villorba (attraversato per oltre 8 km). Poi il rush finale, con l’entrata, da Strada San Pelajo, nel comune di Treviso. Una volta arrivati in via Fratelli Cairoli i podisti entreranno nelle Mura, attraverso porta Fra’ Giocondo. Calcheranno poi viale Fra’ Giocondo, via Filippini, piazza Trentin, via Cornarotta, via Calmaggiore, piazza dei Signori, via XX Settembre, via Toniolo, Vicolo San Pancrazio, piazza Santa Maria dei Battuti, piazza San Leonardo, via Santa Caterina, piazza Giacomo Matteotti, attraversamento via Sant’Agostino, Borgo Giuseppe Mazzini fino a viale Burchiellati, dove, all'altezza di piazzale Burchiellati, è posto il traguardo.
 
VENERDÌ 27 FEBBRAIO
Treviso inizierà ad entrare in clima maratona già da venerdì 27 febbraio, quando alle 12 aprirà l'Expo Natura che porterà tra le strade del capoluogo prelibatezze di ogni genere. Treviso si trasformerà così in un piccolo compendio di gastronomia con specialità, dolci e salate, che arriveranno da tutt'Italia e stazioneranno per tre giorni in piazza Borsa, piazza dei Signori e Piazza Aldo Moro. Piazza Indipendenza sarà invece regina dello Street Food, con selezionati produttori dal Veneto e dall'Abruzzo. L'idea è quella di proporre "cibo da strada" come cultura da riportare in auge, recuperando le vecchie tradizioni dei cibi semplici, dando un'alternativa sana anche ai giovani.
L'Expo Natura sarà aperta venerdì 27 febbraio dalle 12 alle 20, sabato 28 febbraio dalle 10 alle 20 e domenica 1° marzo dalle 9 alle 18.30.
Dopo il successo targato 2014, anche l'Expo Run torna nel cuore della città di Treviso. Venerdì 27 e sabato 28 febbraio il grande evento espositivo della Treviso Marathon si terrà nelle sale della Camera di Commercio in piazza Borsa. Oltre al ritiro dei pettorali, in piazza Borsa ci saranno stand tecnici (di abbigliamento, integratori, barrette energetiche, ecc.) e promozionali di varie maratone e corse italiane e straniere, oltre che di enti di diversa tipologia. L'Expo Run sarà aperto venerdì dalle 15 alle 20 e sabato dalle 10 alle 20.
 
SABATO 28 FEBBRAIO
L'evento clou di sabato 28 febbraio sarà la presentazione dei top runners, che si terrà alle 11.30 nelle sale della Camera di Commercio in piazza Borsa a Treviso. L'atleta più atteso è sicuramente Stefano La Rosa, l'azzurro bronzo europeo a squadre a dicembre in Bulgaria, a Samokov, agli Europei di Cross (a livello individuale ha ottenuto l'ottavo posto). Il portacolori del gruppo sportivo dei Carabinieri, ottavo agli Europei di Zurigo 2014 nei 10.000 in pista (dove vanta un personale di 28'13''62), ha scelto la Treviso Marathon per il suo debutto sulla distanza. Il suo ultimo impegno agonistico è stata la Mezza Maratona delle Due Perle di Santa Margherita Ligure (GE) che ha vinto con il tempo di 1h03'26'', lasciandosi alle spalle l'azzurro di maratona Ruggero Pertile. La Rosa vanta sui 21,097 km un personale di 1h02'15'' (2012).
Tenterà di bissare il successo dello scorso anno, l'ugandese Simon Rugut Kipngetich, che, a sorpresa nel 2014 è transitato per primo al traguardo in viale Burchiellati in 2h16'32'', cadendo poi vittima dei crampi appena dopo il tappeto di rilevamento cronometrico. Il 29enne africano ha un personale di 2h14'07'' sulla distanza, ottenuto nel 2009 a Leiden.
Da tenere d'occhio anche il keniano Paul Tiongik, venticinquenne che nella mezza maratona vanta un crono di 1h03'00'', ottenuto a Cremona a ottobre 2013, e il ruandese Jean Baptiste Simukeka, 32enne che sui 21,097 km ha un personal best di 1h02'24'', vincitore lo scorso anno della Cortina-Dobbiaco Run, della Bergamo Half Marathon e di altre corse internazionali.
Al femminile, punta a ri-vincere con un tempo inferiore a quello siglato nell'edizione 1.1, Laura Giordano, vincitrice, nella sua ultima uscita agonistica prima della maratona trevigiana, della terza edizione della Ventuno del Cima (1h18'08''). Prima aveva conquistato la Perugia-Assisi Half Marathon in 1h16'42''. A Treviso l'atleta di Atletica Silca Conegliano vanta due vittorie (2009 - 2014), due secondi posti (2008-2011) e un terzo posto (2010). Proprio in questa manifestazione ha fatto siglare il suo personal best sulla distanza, 2h35'36'' (2009). A dicembre 2014 la 38enne pesarese ha vinto anche la Maratona di Reggio Emilia.
Migidio Bourifa, responsabile dei top runners, è in attesa di definire la partecipazione di alcune atlete africane, a completamento della start list femminile.
 
DOMENICA 1° MARZO - CONEGLIANO
A vivere, per il secondo anno, l'attesa della maratona, sarà Conegliano. Nella Città del Cima ad animare la mattinata, prima della partenza ufficiale, ci saranno tamburini e sbandieratori dell'Associazione Dama Castellana che alle 9 si esibiranno per il pubblico presente e per i partecipanti alla gara. I maratoneti che arriveranno a Conegliano in treno saranno inoltre accolti in stazione da alcune dame e cavalieri dell'associazione che accompagneranno i podisti fino all'istituto Da Collo dove sarà organizzato il "quartier generale" (distribuzione pettorali gara, servizio di neurotape, ecc.). Fondamentale, per l'organizzazione logistica, anche la collaborazione con la scuola enologica Cerletti. Tutto il percorso brulicherà di spettacoli musicali e di danza, con una media di due "punti intrattenimento" per ogni comune interessato dal passaggio della manifestazione podistica.
Alle 9.35 da viale Spellanzon, ci sarà la partenza della carovana auto e moto d’epoca. Poi, alle 9.45, la parata delle Hugbike, le "biciclette degli abbracci", che portano la firma della Cooperativa sociale “Opera della Marca”, soggetto nato dalla collaborazione tra Banca della Marca, Cooperativa Il Girasole e Fondazione Oltre il Labirinto Onlus (diretta da Mario Paganessi). A guidarle ci saranno gli XI di Marca, capitanati dal presidente Marco Varisco: Igor Cassina, ginnasta, oro olimpico alla sbarra ad Atene 2004 (a cui si aggiungono diverse medaglie mondiali e un elemento che dal 2002 porta il nome di "movimento Cassina"), Paolo Vazzoler, presidente di Treviso Basket, Silvia Marangoni, la pluricampionessa mondiale di pattinaggio artistico, specialità inline e Mara Dal Borgo, già campionessa italiana e poi vicecampionessa europea tra i master nel ciclocross, e attualmente campionessa mondiale di sliderking.
Alle 9.50 è invece fissata la partenza dei protagonisti in handbike e carrozzina olimpica. Nella prima categoria (la novità più rilevante è l’inserimento nel calendario della federazione paraciclistica grazie alla collaborazione con l'Asd Anmil Sport Italia presieduta da Pierino Dainese) attesi Francesca Porcellato, 44enne plurimedagliata italiana, europea, mondiale e olimpica nello sci di fondo, nell'atletica leggera (carrozzina olimpica) e nel paraciclismo (handbike) e il norvegese Oivind Sletten, assiduo frequentatore della Treviso Marathon dal 2007.
Nelle carrozzine olimpiche, ci saranno l'ironman spagnolo Rafael Botello Jimenez, vincitore dell'edizione 2014, il paralimpico francese Jean-Marc Ternullo, l'iberico Gustavo Molina Martinez.
Alle 10 esatte partirà poi la Treviso Marathon 1.2. La maratona trevigiana sarà valida anche come Campionato Italiano Us Acli di maratona e "ospiterà" "Una Gara nella Gara" organizzata da Volontarinsieme-CSV Treviso, speciale classifica che premia i volontari-podisti sommando il tempo della maratona con le ore di volontariato svolte nei mesi di gennaio e febbraio e di cui è testimonial la pattinatrice Silvia Marangoni.
Alle 10.15 partirà infine la Staffetta 3x14, non competitiva che permette di correre i 42,195 km della maratona, ma dividendoli per tre. Nello specifico il primo frazionista correrà 14 km, il secondo 14,195 e il terzo 14, con cambi in via Priula nelle vicinanze di una struttura coperta a Bidasio, in comune di Nervesa della Battaglia, 2 km dopo Ponte della Priula, e nei pressi della palestra della scuola elementare di Villorba, in via Centa.
 
DOMENICA 1° MARZO - TREVISO
Domenica 1° marzo sarà festa grande a Treviso, in attesa dell'arrivo della Maratona. Oltre all'Expo Natura aperto fino alle 18.30, ci sarà la possibilità di correre e camminare anche per coloro che non sono "podisti professionisti", con due iniziative ad alto tasso di solidarietà.
Alle 9.15 da Borgo Mazzini partirà la prima MoohRun, manifestazione ludico-motoria di 8,5 km ideata insieme a La Butto in Vacca Running Friends, un gruppo di amici trevigiani ormai famosi per le maglie e canotte bianche a macchie nere. Dopo la partenza il serpentone muccato transiterà sotto Porta San Tommaso e percorrendo poi via Vittorio Veneto, viale Brigata Treviso e viale della Repubblica, da dove si immetterà sul percorso della Treviso Marathon 1.2. La prima MoohRun correrà anche per l'Advar di Treviso Un Cuore per Tutti - Onlus di Marghera (una parte del ricavato sarà infatti devoluta a queste associazioni). 
Alle 9.30 da viale Burchiellati start invece della prima edizione della Maratona dei Cuccioli, camminata di 2,2 km, tutta a tema Cuccioli, i fortunati characters dei cartoni animati ideati dal Gruppo Alcuni in onda sui canali Rai e in 107 Paesi del mondo. Oltre alla maglietta dei Cuccioli, ci saranno anche le grandi mascotte dei Cuccioli che saluteranno i bambini sia alla partenza che all’arrivo della corsa. Nel giorno della Maratona dei Cuccioli, in zona partenza sarà presente, con uno stand, anche Radio Magica, la prima radio web italiana per bambini e ragazzi (Premio Andersen 2014). Grazie alla collaborazione con Volontarinsieme - CSV Treviso, per il bando "Ci siamo, partiamo", che prevede la donazione di un euro per ogni iscrizione alla Maratona dei Cuccioli al progetto più meritevole, il beneficiario sarà l'associazione Condor S.A. di Treviso, che si occupa di promozione del calcio e della pallavolo e di inclusione sportiva di ragazzi stranieri. Il progetto prevede l'accesso alle attività sportive di ragazzi che provengono da famiglie con difficoltà economiche, che come controparte offrono disponibilità e tempo per piccoli servizi alla società. Altro punto significativo del progetto è il "calcio integrato" in collaborazione con il coordinamento disabili di Breda di Piave, il gemellaggio con la nascente scuola di calcio in Senegal e l'adozione a distanza di un bambino filippino, attraverso il contributo all'associazione "Raggio di Luce". Quest'anno ci sarà anche una speciale menzione per l'associazione "Art4sport" che ha molto colpito la commissione con il progetto "Giochi senza Barriere" che si terrà il prossimo 27 giugno, all'Arena Civica di Milano in occasione di Expo 2015. Il progetto ha l'obiettivo di sottolineare come si possa migliorare la qualità di vita dei bambini con disabilità fisiche, attraverso la promozione e la pratica dell'attività sportiva. Volontarinsieme - CSV Treviso, consegnerà ad Art4Sport un premio speciale, destinando parte del fondo del coordinamento trevigiano per Expo di Milano.
Un'altra parte del ricavato della Maratona dei Cuccioli sarà inoltre devoluto alle scuole cittadine
 
I NUMERI DELLA TREVISO MARATHON
A una settimana dalla chiusura delle iscrizioni, sono già quasi 3000 gli iscritti all'evento Treviso Marathon 1.2: quasi 1600 alla maratona, circa 450 alla Staffetta 3x14 (per circa 150 team) e oltre un migliaio alla MoohRun. A questo dato saranno poi da aggiungere i partecipanti alla Maratona dei Cuccioli (lo scorso anno alla Tuttincorsa ci furono oltre 1000 iscritti).
I paesi rappresentati sono 22 (arriveranno partecipanti non solo dall'Europa, ma anche dall'America del Nord e del Sud). Il paese con il maggior numero di maratoneti (60) e di staffettisti (39) è la Croazia, che parteciperà con un totale di 99 atleti. Per quanto riguarda l'Italia, 16 sono le Regioni di provenienza. In gara, a dimostrazione che la corsa non ha proprio età, ci sarà anche un 82enne marenese, habitué della Treviso Marathon. 
Oltre ai numeri che riguardano i partecipanti, per capire la portata di un evento come Treviso Marathon ci sono i numeri dei "dietro le quinte". Eccoli: 1.900 volontari, 15 agenti della Polizia Stradale, 30 agenti di Polizia Locale, 7 medici, 9 infermieri, 60 soccorritori volontari, 14 ambulanze , 4 auto mediche,  11 giudici di gara, 6 automobili di servizio, 30 moto di servizio, 8 camion di servizio, 10 furgoni di servizio, 8 pullman, 30.000 litri di acqua San Benedetto, 4.500 litri Ice Lemon San Benedetto, 1.625 litri di Aquavitamin, 2.500 litri di The caldo, 600 kg di arance, 800 kg di mele, 750 kg di banane, 50 kg di uvetta passa, 90 kg di biscotti Piovesana, 500 panini assortiti, 5.000 bustine di zucchero, 60.000 bicchieri, 5.000 spugne, 2.000 transenne, 10 km di nastro stradale, 300 coperte, 54 bagni chimici.
Numeri sono anche quelli che riguardano il "tour" europeo fatto dalla Treviso Marathon per la promozione dell'edizione 2015. Il comitato organizzatore ha infatti investito molto sulla presenza diretta negli eventi podistici di tutta Europa, da Skopje (Macedonia) a Praga (Repubblica Ceca), Varsavia e Poznan (Polonia), da Mont Saint Michel a Nizza, da La Rochelle (Francia) a Porto  (Portogallo). Non è mancata neanche la presenza nel territorio nazionale dal Triveneto al Piemonte, alla Toscana, all'Emilia Romagna, alla Puglia.
 
COMITATO ORGANIZZATORE
Il comitato organizzatore della Treviso Marathon 1.2 è guidato dal presidente Lodovico Giustiniani, amministratore dell’azienda agricola Borgoluce, presidente di Confagricoltura Treviso e dell’Associazione Provinciale Allevatori di Treviso. Il 48enne, appassionato d'atletica, ha accolto il ruolo di presidente con trasporto e con l’intenzione di portare avanti quei messaggi di sostenibilità, accoglienza turistica e valorizzazione delle eccellenze locali propri anche della maratona trevigiana. Accanto a Giustiniani, fanno parte del comitato organizzatore Federico Capraro (39enne, imprenditore del settore turistico e presidente provinciale Federalberghi), Roberto Contento (67enne, vicepresidente nazionale della Federazione Italiana Triathlon e con importanti ruoli in enti e federazioni sportive a livello nazionale), Roberto Girotto (56enne, negli ultimi 4 anni responsabile dell’Expo Run della Treviso Marathon), Francesco Piccin (45enne, presidente di Atletica Silca Conegliano) e Aldo Zanetti (59enne, presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, presidente del Comitato Veneto della Fitri).