Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato 21 febbraio dalle 10 alle 16 primo laboratorio con Comune, Iuav e associazioni

EX CASERMA PIAVE: AL VIA LA PROGETTAZIONE PARTECIPATA

La giornata di studio verrā condotta dal professor Andrea Mariotto


TREVISO - Si terrà sabato 21 febbraio dalle 10.00 e alle 16.00 il primo evento del percorso di progettazione partecipata sul futuro dell’area ex Caserma Piave avviato dal Comune di Treviso, in collaborazione con l’Università Iuav di Venezia. Un primo appuntamento nel quale si confronteranno diverse associazioni invitate dai soggetti organizzatori, i professionisti del settore e i tecnici comunali.
Il laboratorio verrà condotto dal professor Andrea Mariotto. L’obiettivo della giornata è duplice: da una lato constatare direttamente le potenzialità dell’area; dall'altro lato, comporre un quadro attendibile dei soggetti che possono contribuire a una trasformazione efficace o rispondente ai bisogni del quartiere e della città. Nell’occasione, i partecipanti potranno contare sulla presenza di facilitatori esperti provenienti dal corso di perfezionamento in Azione locale partecipata e sviluppo urbano sostenibile di Iuav. Il laboratorio costituisce anche la prima esperienza di OST (open space technology) che condurrà al termine della giornata all’elaborazione di un primo documento.