Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Spresiano, lavorava alla "La Linea massetti", scoperto grazie alle telecamere

DIPENDENTE INFEDELE ARRESTATO: RUBAVA GASOLIO ALLA SUA DITTA

Moldavo di 41 anni aveva trafugato quasi 9mila litri di carburante


Iosob StepanTREVISO - Rubava il gasolio dalla cisterna dell'azienda in cui lavorava, la “La linea massetti” di Spresiano, e poi lo rivendeva ad altri connazionali. Il “vampiro”, un moldavo di 41 anni, Iosop Stefan, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla polizia stradale di Treviso. Lo straniero, hanno calcolato gli investigatori, ha trafugato 8mila litri nell'arco di tutto il 2014 e ben 800 litri nel solo mese di gennaio. Solitamente i furti avvenivano nel cuore della notte, come hanno rivelato le telecamere installate dalla polizia scientifica nei pressi della cisterna: l'uomo, prestatore d'opera e dipendente della ditta da 13 anni, si recava tra le 3 e le 4 del mattino in azienda, riempiva varie taniche di carburante e poi le trasportava fino a casa, in un garage di viale Felissent a Treviso, o da un connazionale a Carbonera. Poi andava regolarmente al lavoro, come se nulla fosse. Il titolare de “La linea Massetti”, Giovanni Alessandro De Ruosi, comandante della polstrada di TrevisoDe Meneghi, di 59 anni, si fidava ciecamente di lui e degli altri 14 dipendenti della ditta: non si era reso conto degli ammanchi di gasolio ed in passato aveva aiutato lo straniero prestandogli 30mila euro, proprio per l'acquisto dell'abitazione in cui attualmente vive. L'indagine della polstrada è partita a metà gennaio dalla segnalazione di un residente che aveva sentito un forte odore di gasolio provenire da un garage di viale Felissent: seguendo le tracce del proprietario, il moldavo appunto, gli agenti hanno scoperto da dove il gasolio veniva regolarmente rubato. Lo straniero è stato arrestato in flagrande, durante uno dei “prelievi”: nel corso del processo per direttissima, celebrato sabato scorso nel tribunale di Treviso, il giudice ha disposto la rimessa in libertà. Il processo comincerà tra alcune settimane. Sono stati denunciati dalla polstrada anche un altro moldavo di 35 anni che vive a Carbonera mentre è in corso di identificazione anche un terzo complice a cui il “vampiro” consegnava parte del gasolio, solitamente incontrandolo in zona Dogana.