Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mareno, avevano passato insieme una serata di festa al "Casablanca" di Conegliano

TENTA DI VIOLENTARE UNA 33ENNE, ARRESTATO DALLA POLIZIA

Algerino di 35 anni in cella, ha minacciato gli agenti con un rastrello


MARENO DI PIAVE - Ha cercato di stuprare una donna che stava ospitando nella sua abitazione dopo una serata di baldoria. L'episodio è avvenuto domenica mattina a Mareno di Piave, in via Ungaresca. Il violentatore è stato subito arrestato dagli agenti del Commissariato di Conegliano: si tratta di un 35enne algerino, Yassine Djouamaa. Lo straniero dovrà rispondere di tentata violenza sessuale, resistenza a pubblico ufficiale, minacce e lesioni. Il 35enne e la donna, una marocchina di 33 anni, avevano trascorso la nottata in un locale di Conegliano, il "Casablanca", in compagnia di altri due nordafricani: all'alba i quattro hanno poi raggiunto un casolare in cui vive l'algerino per dormire. Durante la mattinata il nordafricano ha cominciato ad approcciare la 33enne: prima l'ha sorpresa in bagno e poi l'ha raggiunta sul divano dove ha tentato di avere con lei un rapporto sessuale. La donna è riuscita a fuggire, ha chiamato il 113 e chiesto aiuto ai due connazionali che sono stati però minacciati dal 35enne con un coltello e costretti quindi a scappare. Sul posto è nel frattempo giunta una pattuglia del Commissariato di Conegliano: non è stato semplice per gli agenti fermare lo straniero. L'uomo ha tentato di fuggire ed ha minacciato i poliziotti prima con un coltello, poi anche con un rastrello, prima di venire definitivamente catturato. la donna, sotto choc per l'accaduto, ha riportato ferite guaribili con sette giorni di prognosi.