Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Consumi: segnali di alleggerimento, però male Natale e saldi

IL COMMERCIO DI MARCA PUNTA SU NICCHIE DI MERCATO E WEB

Salvadori, presidente Ascom: "Torna attuale il piccolo è bello"


TREVISO - Il commercio trevigiano punta sulle nicchie di mercato e sul web. Gli ultimi tre mesi dell'anno mostrano qualche segno di inversione di tendenza: quantomeno un'attenuazione di dati ancora complessivamente negativi. “Se non si può parlare ancora di ripresa, ci sono segnali univoci di alleggerimento che potrebbero costituire l'anticamera della ripresa”, sottolinea Vittorio Filippi, curatore del periodico Osservatorio sui consumi dell'Ascom Confcommercio di Treviso. Non sono bastati a rilanciare l'entusiasmo né le vendite natalizie, che dopo una partenza incoraggiante, sono definite “sobrie” dalla maggioranza degli imprenditori, né i saldi (ancora in corso): per un commerciante su due sono in linea con l'anno precedente, per un 40% addirittura peggio.
Si conferma, sopratttutto, l'orientamento dei trevigiani verso viaggi, vacanze, sport, benessere, mentre sono in calo apparecchi tecnologici e auto. Le nuove tendenze, secondo il presidente della Confcommercio Treviso, Renato Salvadori, riportano d'attualità un modello imprenditoriale tipicamente veneto: “Sempre più si deve fare i conti con nicchie di mercato, consumi non più massificati, ma molto diversificati. Questo fa tornare d'attualità il “piccolo è bello”: il piccolo infatti, può avere maggore capacità di personalizzazione e di rispondere alle nuove esigenze dei consumatori”. Non a caso, a registrare i risultati migliori, anche nel terziario, sono le ditte tra i 4 e i 10 addetti, in particolare situate nei centri urbani.
La seconda linea guida passa attraverso internet: ad oggi il 63% delle imprese terziarie della Marca non utilizza né i social network né il commercio elettronico, ma la proporzione secondo Salvadori è destinata a ribaltarsi in breve. “La rete è l'unico elemento di internazionalizzazione – spiega il presidente – per imprese che, essendo molto radicate nel territorio, rischierebbero altrimenti di essere penalizzate”. Per questo l'associazione sta organizzando corsi di formazione, ma ha in programma iniziative per aiutare gli operatori nella creazione di un portale o anche nella logistica retrostante alle vendite on line.