Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre al premio di risultato, per la prima volta welfare aziendale

PRESTAZIONI SANITARIE E SCONTI SULLE TARIFFE PER I LAVORATORI BENETTON

Siglato il nuovo contratto integrativo per 1.400 addetti del gruppo


TREVISO - Anche Benetton adotta il modello Luxottica. Nei giorni scorsi è stato firmato e approvato dalle assemblee dei lavoratori il nuovo contratto integrativo aziendale del colosso dell’abbigliamento. L’accordo vale per il triennio 2105-2017 e riguarda i circa 1.400 dipendenti diretti del gruppo in Italia. Per la prima volta nella storia Benetton, comprende un welfare aziendale. Ovvero integrazioni al salario base non solo “in moneta”, ma sotto forma di prestazioni per i lavoratori. In particolare cure sanitarie: l’azienda si è impegnata ad investire 200 euro per ogni addetto. Ma il gruppo tratterà anche con i propri fornitori, ad esempio nell’energia, per ottenere condizioni agevolate per i dipendenti. Un’ulteriore serie di azioni è stata riassunta in “Clima aziendale” e punta a bilanciare esigenze di vita e tecnico-organizzative, facilitando la concessione di permessi, aspettative, cambi di turno. Naturalmente rimane pure la parte più economica, con un “premio” intorno a mille euro annui a testa al raggiungimento di determinati parametri di efficienza. “L’intesa migliora il già positivo sistema di relazioni industriali – commentano Stefano Zanon, Andrea Guarducci, Rosario Martines, segretari di Femca Cisl, Filctem Cgil e Ulitec – ed è ancor più significativa perché trovata mentre è in corso la riorganizzazione del gruppo”.