Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' un 33enne del luogo, agevolava un'organizzazione specializzata in furti

LA TALPA ERA IN AZIENDA: DENUNCIATO DIPENDENTE DELLA SCANDIUZZI STEEL

Lo stabilimento di Brindisi della ditta volpaghese nel mirino dei ladri


VOLPAGO - Faceva da “talpa” ad una banda di ladri che andavano, con incredibile regolarità, a svaligiare l'azienda di cui lui stesso era dipendente ovvero lo stabilimento di Brindisi della “Scandiuzzi Steel Construction Spa” di Volpago del Montello. C'è anche un ormai ex dipendente dell'azienda trevigiana, un 33enne del luogo, tra le persone coinvolte nella vasta operazione della squadra mobile di Brindisi che ha arrestato complessivamente 18 persone, undici in carcere e sette ai domiciliari, tutti componenti di una banda specializzata nel mettere a segno razzie a raffica di acciaio, ferro e di rame ma anche impianti fotovoltaici. Nel mirino diverse aziende del brindisino. Il gruppo criminale era composto anche da imprenditori locali, alcuni insospettabili, e poteva contare sulla collaborazione di guardie giurate e dipendenti delle aziende che aiutavano i ladri a mettere a segno i colpi. Tra gli stabilimenti maggiormente presi di mira dalla banda c'era proprio quello della “Scandiuzzi steel spa”: negli ultimi quindici anni erano stati ben 37 i furti subiti con un danno complessivo all'azienda di oltre 300mila euro. L'ultimo episodio risale a due settimane fa quando il titolare della ditta, Renzo Scandiuzzi, si trovò a denunciare l'ennesimo raid.