Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente Canal: "Difficoltà superate, siamo ripartiti"

BANCA DI MONASTIER E DEL SILE TORNA ALL'UTILE: 1,4 MILIONI NEL 2014

Indicatori in crescita per il bilancio in approvazione a maggio


MONASTIER - Banca di Monastier e del Sile riparte e si presenterà all’appuntamento assembleare con gli oltre 4.700 soci, nel prossimo mese di maggio, portando all’approvazione un bilancio in attivo. Per la bcc trevigiana si tratta del primo risultato d’esercizio dopo l’uscita dal periodo di amministrazione straordinaria, terminato nel dicembre 2013.
“Un periodo molto delicato per la banca durante il quale è stata attuata una cura molto severa, che ha però restituito in breve tempo la piena salute all’istituto- anticipa il presidente Renzo Canal, in carica dal gennaio 2014 -. Ci siamo attenuti ad una stretta osservanza del piano tracciato e possiamo affermare, con dati alla mano, che oggi si riparte a pieno regime e con nuovi obiettivi di crescita e sviluppo. Superate le difficoltà, amministriamo oggi una banca solida e propositiva. Anche con obiettivi di rilancio sostenibili”.
Dati di bilancio dunque positivi pur in uno scenario congiunturale che rimane difficile. “L’utile netto riferito all’esercizio 2014 – spiega il direttore generale Arturo Miotto- sfiora 1,4 milioni di euro con indicatori patrimoniali migliori rispetto ai parametri richiesti da Basilea 3 e in netto miglioramento al confronto con il precedente esercizio".
Il patrimonio netto che raggiunge i 96,5 milioni di euro (più 13%), la raccolta diretta sale a 840 milioni di euro, in crescita soprattutto quella indiretta e il risparmio gestito a quota 204 milioni di euro (più 14,7%), per un totale masse amministrate attestato a 1,8 miliardi di euro. Tengono gli impieghi netti a quota 789,8 milioni di euro.
Il rapporto tra impieghi netti e raccolta diretta è stato del 93,9%. "Questo indicatore - spiega il direttore - conferma il valore dell’investimento di quasi tutte le risorse raccolte a sostegno e finanziamento delle imprese e delle famiglie del territorio. Il Consiglio di amministrazione ha optato per la concessione di affidamenti più contenuti, con lo spazio quindi per finanziare un maggior numero di interventi. Questo per dare la possibilità a più soggetti di realizzare un progetto professionale, familiare, d’impresa".