Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vazzola, hanno la patente revocata, scoperti alla guida, denunciati

SPINELLI NELLO ZAINETTO, STUDENTE 16ENNE NEI GUAI

Sabato scorso durante un controllo dei carabinieri al parco Rossi


VAZZOLA - Uno studente 16enne di Vazzola è stato identificato e segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti in seguito ad un controllo dei carabinieri della stazione di Codognè avvenuto sabato pomeriggio al parco Rossi. Il giovane, li con altri amici a bere birra e a fumare, è stato pizzicato in possesso di alcuni spinelli di hashish già pronti per essere consumati e nascosti in uno zainetto. Lo studente, portato in caserma, è stato poi riaffidato ai genitori che hanno ringraziato i carabinieri ed hanno riferito di voler accompagnare il proprio figlio al centro per le dipendenze giovanili di Parè di Conegliano. Qualche giorno fa una pattuglia dei militari, controllando la zona, ha denunciato a piede libero un noto tossicodipendente di Codognè che, nonostante gli fosse stata revocata la patente di guida in seguito al possesso di stupefacenti per uso personale, continuava a guidare la propria autovettura. Stessa sorte, sempre sabato pomeriggio, è toccata ad una giovane di Gaiarine che incurante della revoca della patente di guida, si era messa a guidare la macchina. Per entrambi è scattata una denuncia.