Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vazzola, hanno la patente revocata, scoperti alla guida, denunciati

SPINELLI NELLO ZAINETTO, STUDENTE 16ENNE NEI GUAI

Sabato scorso durante un controllo dei carabinieri al parco Rossi


VAZZOLA - Uno studente 16enne di Vazzola è stato identificato e segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti in seguito ad un controllo dei carabinieri della stazione di Codognè avvenuto sabato pomeriggio al parco Rossi. Il giovane, li con altri amici a bere birra e a fumare, è stato pizzicato in possesso di alcuni spinelli di hashish già pronti per essere consumati e nascosti in uno zainetto. Lo studente, portato in caserma, è stato poi riaffidato ai genitori che hanno ringraziato i carabinieri ed hanno riferito di voler accompagnare il proprio figlio al centro per le dipendenze giovanili di Parè di Conegliano. Qualche giorno fa una pattuglia dei militari, controllando la zona, ha denunciato a piede libero un noto tossicodipendente di Codognè che, nonostante gli fosse stata revocata la patente di guida in seguito al possesso di stupefacenti per uso personale, continuava a guidare la propria autovettura. Stessa sorte, sempre sabato pomeriggio, è toccata ad una giovane di Gaiarine che incurante della revoca della patente di guida, si era messa a guidare la macchina. Per entrambi è scattata una denuncia.