Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Guinnes Pro 12 - Unica marcatura per i trevigiani di Christie al 35' pt

CONNACHT TROPPO FORTE, BENETTON BASTONATO 53-5

A Galway, gli irlandesi conquistano i bonus con sette mete


GALWAY - Niente da fare per il Benetton contro il Connacht: a Galway i Leoni si arrendono 53-5 subendo sette mete. Unica marcatura, per Treviso, porta la firma di Sam Christie
Un primo tempo di tenuta discreta e poi il crollo nei quindici minuti iniziali della ripresa, con Connacht che porta a casa l'intera posta contro il Benetton Treviso. Parte male la partita dei biancoarancioni (divisa di coppa usata per la somiglianza con quella degli irlandesi).  Dopo pochi minuti sono i trequarti di casa a mettersi in movimento con un'ottima giocata di Healy che libera O'Halloran per la prima meta di giornata. Ronaldson trasforma e poco dopo realizza il piazzato del 10-0, al quale Jayden Hayward non riesce a rispondere con un calcio che termina a lato.
L'occasione più ghiotta per la squadra ospite arriva attorno al 25' con una giocata di Sam Christie, ma Connacht recupera palla e calcia lungo. Si torna indietro, tuttavia, per un in avanti irlandese, ma dalla mischia successiva il XV della Marca rimedia un calcio di punizione contro. Il risultato si muove dopo la mezz'ora ancora con un piazzato di Ronaldson. La reazione di Davide Giazzon e compagni, però, non si fa attendere. Gli uomini di Umberto Casellato conquistano un calcio e la conseguente rimessa a pochi metri dalla linea avversaria. Maul che non porta molti metri di avanzamento, ma Henry Seniloli - entrato momentaneamente per Alberto Lucchese - apre per Sam Christie che trova il varco giusto a tutta velocità e schiaccia in meta. Jayden Hayward chiede l'assistenza di Henry Seniloli causa vento per la trasformazione che comunque non riesce e si resta oltre break sul 13-5. Con questo risultato si va al riposo, visto che anche gli ultimi sforzi in attacco non fruttano ulteriori punti con una rimessa ai 5 metri rubata da Roux a trenta secondi dal fischio di McMenemy.
La ripresa si apre nello stesso modo della prima frazione di gioco. Il Benetton soffre con la breccia aperta dal mediano Cooney che dà il via ad una buona azione in superiorità numerica che porta Healy in meta. L'ala tuttavia mette un piede fuori e si riparte con touch per gli italiani. Un paio di azioni e Connacht riesce comunque a sfondare, con un maul di venti metri che porta dentro il terza linea Heenan. Quasi nemmeno il tempo di riorganizzarsi e il Connacht continua ad attaccare. Cooney apre per Poolman che trova lo spazio buono per inserirsi e passare per O'Halloran che a sua volta fissa e va all'ala per Healy, che stavolta resta in campo e schiaccia in bandierina.
Momento terribile per Treviso che perde anche Jayden Hayward che nel tentativo di placcare Healy subisce un duro colpo dal compagno Sam Christie e lascia il campo con l'ingresso di Joe Carlisle. Il maul si conferma arma vincente per gli irlandesi che solo pochi minuti dopo impostano di nuovo l'avanzata e portano oltre la linea il pilone Buckley. Quarta meta e conseguente punto di bonus. Treviso non si riprende più e incassa la quinta meta in sfondamento con il seconda linea Muldowney. La vera notizia è il primo errore dalla piazzola di Ronaldson per un parziale shock di 39-5. Il Benetton resta anche con un uomo in meno per il cartellino giallo comminato a Salesi Manu e subisce l'ennesima meta al largo ad opera di Healy in superiorità numerica. Nel finale, Poolman alla bandierina e un calcio quasi impossibile di Ronaldson fissano il risultato sul 53-5.

CONNACHT - BENETTON 53-5
MARCATORI: pt 6' O'Halloran meta tr. Ronaldson; 15' e 31' Ronaldson p.; 35' Christie meta; st 5' Heenan meta tr. Ronaldson; 11' Healy meta tr. Ronaldson; 15' Buckley meta tr. Ronaldson; 27' Muldowney meta; 33' Healy meta tr. Ronaldson; 40' Poolman meta tr. Ronaldson.
CONNACHT: O'Halloran (st 25' Carty); Adeolokun (st 1' Finn), Poolman, McSharry, Healy; Ronaldson, Cooney (st 17' Porter); Masterson (st 13' Naoupu), Heenan, Muldoon; Muldowney, Roux (st 6' Kearney); Ah You (st 22' Bealham), McCartney (st 17' Delahunt), Buckley (st 17' Loughney). All. Lam.
BENETTON TREVISO: Hayward (st 13' Carlisle); Ragusi, Pratichetti, Christie, Nitoglia; Ambrosini, Lucchese (st 30' Seniloli); Luamanu, Budd (st 34' Derbyshire), Cattina (st 1' Barbini); Swanepoel, Vallejos (st 8' Pavanello); Harden (st 1' Manu), Giazzon (st 22' Anae), Zanusso (st 1' Acosta). All. Casellato.
ARBITRO: McMenemy della Federazione Scozzese.
NOTE: pt 13-5; spettatori: 3880; cartellino giallo a: Manu (st 30'); Guinness PRO12 man of the match: Aly Muldowney (Connacht); calciatori: Connacht 8/9 (Ronaldson 8/9), Benetton Treviso 0/2 (Hayward 0/2); punti in classifica: Connacht 5, Benetton Treviso 0.