Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ca' Sugana e Contarina faranno piazza pulita delle immondizie su cigli stradali e fossati

RIFIUTI ABBANDONATI: AL VIA I LAVORI DI PULIZIA STRAORDINARIA

Grigoletto: "Il modello Treviso sta diventando un punto diriferimento"


TREVISO – Partirà mercoledì 4 marzo il servizio di pulizia straordinaria di tutto il territorio comunale, attivato da Contarina e fortemente voluto dall’amministrazione comunale. Per 44 giorni 10 netturbini raccoglieranno i rifiuti abbandonati lungo i cigli stradali e i fossati, soprattutto rifiuti di dimensioni ridotte come lattine, bottiglie, cartacce, pacchetti di sigarette, scontrini fiscali, borsette e piccoli rifiuti. Un’attività di pulizia straordinaria che integra la raccolta svolta tutto l’anno dal netturbino di quartiere.
“Con l’86 per cento di differenziata, la tariffa media domestica più bassa nel Nord Italia, il modello Treviso sta diventando un punto di riferimento – dichiara il vicesindaco e assessore all’ambiente Roberto Grigoletto – questo servizio straordinario oltre a mantenere elevati i livelli di pulizia ha anche una valenza fortemente sociale che l’amministrazione comunale sposa a pieno”.
Il progetto, finalizzato a contrastare il fenomeno delle nuove povertà e i rischi dell’esclusione sociale e promosso in collaborazione con 40 Comuni Consorziati è partito il 2 gennaio e coinvolge per 6 mesi 81 lavoratori disoccupati, con età superiore ai 35 anni, che hanno perso l’occupazione e che risultano sprovvisti dei requisiti per godere degli ammortizzatori sociali ordinari oppure di quelli in deroga. Le persone sono già state individuate dai Servizi Sociali dei Comuni. Al termine dei 44 giorni di pulizia a Treviso, l’attività si sposterà verso altri comuni limitrofi coinvolti dal progetto. A luglio si tornerà in città con un altro passaggio di pulizia straordinaria del territorio che durerà circa 20 giorni.