Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, erano nascoste in un trolley imballato con la pellicola securbag

CONTRABBANDO DI SIGARETTE, SEQUESTRATI 20 KG DI BIONDE

Viaggiatore proveniente dall'Ucraina denuncisto dalla GdF


TREVISO - In un trolley, imballato con una pellicola di plastica trasparente, nascondeva 20 kg di sigarette Marlboro di contrabbando. Per sua sfortuna è incappato in un controllo svolto dalla Guardia di Finanza e dall'Agenzia delle Dogane all'aeroporto Canova di Treviso. Ad essere denunciato un cittadino ucraino che ha riferito di essere giunto nella Marca in vacanza per visitare alcuni conoscenti. A nulla sono valse le sue dichiarazioni: le fiamme gialle avevano già monitorato, attraverso la continua attività d'intelligence, operata sull'intero traffico dell'aeroporto di Treviso, il volo su cui era imbarcato.
"Le statistiche elaborate nello specifico settore e lo screening condotto sull’attività in aeroporto -spiega il comandante della Compagnia di Treviso della Guardia di Finanza, Francesco Calimero- evidenziano una recrudescenza del fenomeno del contrabbando di tabacchi lavorati esteri, quale fonte non secondaria di reddito per le associazioni criminali, specialmente dell’est Europa, perpetrato con metodi e tecniche sempre più raffinate. Pesanti le conseguenze a cui andrà incontro il responsabile: oltre al sequestro della merce, sono previste sanzioni economiche pari a 5 euro per ogni grammo di tabacco trasportato e soprattutto il rischio di trascorrere dietro le sbarre dai due ai cinque anni".