Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Colpi in aria con i fucili, la rivolta guidata dell'imprenditore Sandro Magro

LADRI A FA╚, IL SINDACO: "A VOLTE GLI SPARI SONO NECESSARI"

Della Libera difende i residenti: "Penso vadano assolti da colpe"


ODERZO - Sparano in aria, con i fucili a pompa, per mettere in fuga i ladri. E' questo il metodo utilizzato per combattere i "topi d'appartamento" da alcuni residenti di via Bidoggia e via Gambero a Faè, frazione di Oderzo, una zona ormai sempre più spesso bersagliata da furti in serie. Ora i cittadini, esasperati, non esitano a usare le armi. L'episodio più eclatante è avvenuto lunedì sera, all'ora di cena, quando Sandro Magro, imprenditore di 48 anni, ha imbracciato il fucile per costringere i malviventi a scappare esplodendo dei colpi in aria. Lo stesso ha fatto il suo vicino di casa. I residenti della zona, stanchi dei continui furti, stanno con Magro, così come pure il sindaco di Oderzo, Pietro Delle Libera. "A volte gli spari sono necessari": ha detto ai nostri microfoni il primo cittadino.

Intanto la Procura di Treviso ha aperto un fascicolo sul caso per "atti relativi". "Occorre prima ricostruire i fatti - ha dichiarato il procuratore di Treviso, Michele Dalla Costa - perché fino a questo momento le informazioni che abbiamo derivano solo dalle notizie pervenute attraverso i mezzi di stampa". Non ci sono dunque nè ipotesi di reato nè indagati per il momento, ma il magistrato ha sottolineato che "un fucile da caccia può essere usato soltanto per andare a caccia".