Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Roncade, fermata dai carabinieri una 32enne di Monastier, Silvia Cannavina

CUOCA ACCOLTELLA IL TITOLARE, ARRESTATA PER TENTATO OMICIDIO

Nel bar del "Vega" sulla Treviso-mare, grave Paolo Andreetta, 50 anni


Paolo AndreettaSilvia CannavinaRONCADE - Grave episodio di sangue verso le 14 di oggi all'interno del bar del distributore di benzina "Vega", lungo la Treviso-mare, a Roncade. Un uomo, Paolo Andreetta, barista 50enne di Treviso e titolare del locale, è stato accoltellato con un fendente al petto da una dipendente, Silvia Cannavina, una cuoca 32enne di Monastier, al culmine di un furibondo litigio tra i due. Il ferito è stato trasportato dal Suem 118 al Ca' Foncello di Treviso per le cure del caso e le sue condizioni, inizialmente non preoccupanti, si sarebbero aggravate. Attualmente è nel reparto di rianimazione dove lotta tra la vita e la morte. L'uomo è stato colpito con un coltellaccio presente all'interno della cucina del bar, teatro della tragedia. La lama è finita proprio sopra il cuore, sull'emicostato sinistro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Treviso. La donna, responsabile dell'aggressione, è stata fermata e portata in caserma per essere interrogata: per lei, dopo l'interrogatorio, è scattato l'arresto. L'accusa, pesantissima, è di tentato omicidio; attualmente si trova ai domiciliari. Saranno sentiti nelle prossime ore tre testimoni che si trovavano all'interno del bar al momento dell'aggressione. Sono per ora sconosciute le motivazioni che hanno spinto la 32enne a compiere il gesto ma dagli investigatori trapela che a scatenare la sua furia sarebbero state questioni lavorative: il bar avrebbe probabilmente chiuso i battenti a breve. Lei si è difesa dicendo di "non averlo fatto apposta", parlando di un "incidente". Una versione che però non convince i carabinieri.