Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Diverse esperienze e riflessioni con al centro la cooperazione e le relazioni umane

"BUEN VIVIR" E CITTADINANZE ATTIVE, LE INIZIATIVE DELLA ONLUS "NATS PER"

Sabato 8 marzo un convegno, domenica 9 molti laboratori


TREVISO - Buen Vivir e Cittadinanze Attive: modelli di trasformazione dai Sud della Terra. E' il tema che verrà sviluppato negli incontri e nelle attività di sabato 7 e domenica 8 marzo, organizzati a Treviso, presso il Villaggio Solidale in Via Fossaggera 4d, dall’associazione "NATs per...", onlus che dal 2000 opera per la promozione e tutela dei diritti della persona, con particolare attenzione ai minori, favorendo opportunità educative/formative e di lavoro per il riscatto dalla marginalità sociale.

Una riflessione sul “Vivere bene” come paradigma di civiltà, in una prospettiva di ricerca di diversi modelli di emancipazione culturale e sociale, nei sud della terra come nel nostro contesto di vita occidentale.

Se ne parlerà nel convegno di sabato, dalle 15 alle 19.30 al quale interverranno Joe Betti (Green Farm Movement), Massimo De Marchi (Università di Padova), Cristiano Morsolin (Bogotà), Monica Ruffato (Università di Trento), Diego Saccora (ComuniCare), Edgar Serrano (Università di Padova), Guido Turus (MoVi Veneto), Francesco Vallerani (Università di Venezia).

Sabato sera, alle ore 20, è previsto un momento conviviale con “Cibi d’Altre Terre”, a cura della Comunità Filippina e di Ritmi e Danze dal Mondo.

La domenica, dalle 10 alle 20.30 circa, il Buen Vivir si declinerà attraverso una serie di laboratori interattivi che andranno dalla pratica yoga ai lavori fatti in gruppo con materiali di recupero; dal consumo critico alla costruzione di mini-orti; dalla scrittura autobiografica alla fotografia empatica; da sperimentazioni ludico-teatrali alle percussioni africane; con la collaborazione delle associazioni AVI onlus, ComuniCare, Fratelli dell’Uomo, I Care, NATs per..., SOS Diritti, Yoga Percorsi, AfricaSunugal.

Il tutto sarà allietato dal cibo burkinabé di Cissa Nana Kadi (ore 12.30-14) e dalla musica della Piccola Bottega Baltazar (concerto domenica 8, ore 19).

 

Francesco Venturin, volontario di "NATs per..." ha presentato l'evento, ai microfoni di  Alssandra Ghizzo. 

 


Per informazioni: www.altrefrontiere.org www.natsper.org