Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cavaso del Tomba, "Forma con contagiositą bassissima, praticamente quasi nulla"

CASO DI TUBERCOLOSI PER UN ALUNNO DI SECONDA MEDIA

E' ricoverato in ospedale dallo scorso 3 marzo, a breve le dimissioni


CAVASO DEL TOMBA - Gli operatori del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 8 hanno incontrato giovedì 5 marzo i genitori dei ragazzi che frequentano la stessa classe dell’alunno cui è stata diagnosticata una forma tubercolare. Previsto per venerdì 6 marzo il test di Mantoux nella scuola. Il giorno 3 marzo è stata diagnosticata una forma di tubercolosi ad un alunno che frequenta la seconda classe della scuola media di Cavaso del Tomba; il ragazzo è attualmente ricoverato in ospedale ma verrà dimesso a breve perché può tranquillamente proseguire a casa la terapia necessaria, con periodici controlli presso il Dispensario Antitubercolare dell’Ulss 8. Anche se il quadro clinico, radiologico e di laboratorio indicano che si tratta di una forma con contagiosità bassissima, praticamente quasi nulla, il Dipartimento di Prevenzione ha attivato ugualmente i controlli previsti per la tubercolosi, per identificare eventuali compagni di classe che possano essere venuti a contatto col germe responsabile della malattia. Dunque la sera di giovedì 5 marzo - presente anche il Sindaco, nel suo ruolo di autorità sanitaria locale del Comune - sono stati incontrati i genitori e gli insegnanti della classe interessata per informarli della situazione e illustrare loro come procede in questi casi l’Azienda Sanitaria secondo il protocollo della Regione Veneto. Per venerdì 6 marzo è programmato per tutti i ragazzi e gli insegnanti della medesima classe il test di Mantoux, il cui esito verrà verificato lunedì 9 marzo. Per agevolare i ragazzi e i loro genitori ed il personale della scuola il test di Mantoux e il controllo dell’esito vengono effettuati direttamente presso i locali della scuola a Cavaso. È importante sapere che non vi è alcun motivo di allarme, e che tutte le attività scolastiche possono proseguire normalmente senza bisogno di alcun intervento particolare. L’Azienda Sanitaria continuerà a dare informazioni fino a conclusione della vicenda.