Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tre degli imputati hanno scelto riti alternativi, ottenendo lo sconto di pena

GIRO DI SQUILLO AL LUCKY: IN CINQUE ANDRANNO A PROCESSO

Rinviati a giudizio invece i titolari del night club di Parè di Conegliano


CONEGLIANO – (gp) Cinque rinvii a giudizio e tre posizioni che usufruiranno dello sconto di pena in virtù del rito abbreviato. Questo l'esito dell'udienza preliminare per il giro di squillo e cocaina all'interno del Lucky di Parè di Conegliano.

A marzo del prossimo anno dovranno presentarsi di fronte al giudice Emanuele Gavasso, il 42enne di Mareno di Piave gestore del locale, Carmelo Verduci, 38enne calabrese considerato dagli inquirenti il boss, il fratello Vincenzo di 33 anni, Fortunato Manganaro, 23 anni, anche lui calabrese e cugino dei fratelli Verduci nonchè cassiere del night (tra l'altro assolto dall'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti), e Ivano Faraon.

Verranno invece giudicati a giugno con rito abbreviato Carlo Verduci, 25 anni, e Vito Marigo, 55enne di Galzignano Terme che avrebbe ricoperto il ruolo di procacciatore delle ballerine. Patteggerà invece la pena, sempre a giugno, Andrea Trentin, considerato il dagli inquirenti il “galoppino” dei fratelli Verduci.

Stando alle indagini del pm Massimo De Bortoli, titolare dell'inchiesta sul presunto giro di squillo, all'interno del “Lucky” ci sarebbero state decine di ragazze dell'est Europa e del Sudamerica che si sarebbero sistematicamente appartate con i clienti, i quali sarebbero arrivati a pagare anche dai 200 ai 500 euro per avere un rapporto sessuale con loro. A scoprire il presunto giro di prostituzione erano stati i carabinieri di Conegliano al termine di un'indagine iniziata nel marzo 2013 quando un coneglianese e gruppo di kossovari vennero malmenati all'interno del locale per aver cercato, sempre secondo l'accusa, di entrare nel giro delle prostitute.