Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sfuma l'opportunitÓ della mostra di Goldin in autunno, ma si apre la partita per il 2016

MANILDO: "ANDIAMO AVANTI CON L'APPOGGIO DELLE CATEGORIE"

Proseguono i lavori a Santa Caterina e a mesi riaprirÓ il Museo Bailo


TREVISO - Le associazioni di categoria ribadiscono l’appoggio al Ca’ Sugana per il rilancio culturale della città. Si è svolto stamani l’incontro tra le associazioni di categoria e l’amministrazione comunale di Treviso per riflettere sulle strategie di rilancio culturale ed economico della città.
“Tramite la cultura vogliamo creare le basi per una ripresa economica. Quindi cultura non intesa solo come crescita culturale di una comunità ma anche come occasione di traino per una economia in questo momento stagnante.” Questo quanto affermato quest’oggi dal Sindaco di Treviso Giovanni Manildo “Le opportunità sono tante e c’è volontà di lavorare assieme per il rilancio e la valorizzazione di Santa Caterina e la valorizzazione di tutte le cose belle che abbiamo a Treviso.”
Marco Goldin quindi non organizzerà mostre a Treviso per il 2015, ma la chiusura per l’anno in corso non preclude assolutamente le possibilità per l’anno prossimo. E comunque i lavori di adeguamento di Santa Caterina andranno avanti. “La certezza è che i lavori vanno avanti, il consorzio è compatto, c’è questa visione unitaria e quindi nel 2015 oltre alla riapertura del Museo Bailo ci sarà sicuramente anche una grande valorizzazione di altri luoghi tra cui anche Santa Caterina.” Il sindaco Giovanni Manildo mantiene aperto più di uno spiraglio a Linea D’Ombra, l’azienda del golden boy delle mostre, “Goldin è interlocutore importante, un valore aggiunto per la città. Ha già dimostrato che non ha voluto chiudere totalmente le porte alla città. Penso che insieme possa esserci una prospettiva, anche perché con il consorzio abbiamo parlato di una programmazione triennale.” E sulle polemiche sulla mancata trasparenza dell’operazione Santa Caterina ribatte “Non era assolutamente poco trasparente. Noi andiamo avanti e le cose si dimostrano coi fatti. Stiamo andando avanti con grande tranquillità. Dimostreremo passo dopo passo che la visione raggiunta era giusta e che i lavori di Santa Caterina sono una cosa giusta per la città.”

Galleria fotograficaGalleria fotografica