Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

AUDIO Gli interventi dell'assessore Silvia Moro e Gianni Garatti (MarcaTreviso)

TORNA IL TURISMO BUSINESS NEL MONTEBELLUNESE E VITTORIESE

Continua la crescita in provincia: +5,12% arrivi, +3,62% presenze


TREVISO - Continua la crescita del turismo in Provincia di Treviso. Dopo la crescita registrata nel 2013, i dati confermano il trend anche per l'anno appena trascorso, ponendo sotto la lente di ingrandimento dell'Unità Operativa Programmazione Turistica in collaborazione con il Ciset, dell'Università Ca' Foscari di Venezia, che ha redatto lo studio, un dato su tutti legato all'indotto economico per il territorio: circa 176 milioni di euro, in notevole aumento rispetto al 2013 (+15,8%) e di gran lunga migliore rispetto alla stessa Regione Veneto (+1,5%).
L'anno scorso, il totale degli arrivi nella Marca trevigiana ha fatto registrare un +5,12%, mentre le presenze sono cresciute del 3,62%. Dati alla mano, in totale, si sono registrati 807.091 arrivi e 1.638.701 presenze.

“Ancora una volta la Provincia di Treviso vede un segno positivo a testimonianza che il sistema turistico sta funzionando e speriamo che questa realtà resti tale e, anzi, possa crescere in futuro attirando sempre più stranieri – il commento del presidente dell'ente provinciale, Leonardo Muraro – il mercato dei cinesi rimane la fetta più importante al momento”.

Anche l'assessore provinciale al Turismo, Silvia Moro, spulciando i dati nelle macro aree del territorio trevigiano, fa notare come "importanti risultati arrivino soprattutto nel montebellunese (+13.10% arrivi, +17.53% nelle presenze) e nel Vittoriese (+8,33% arrivi, +13,21% presenze), dovuto dal ritorno del turismo che definiamo "business", calato sensibilmente per la crisi negli ultimi anni. Bene anche il Coneglianese (+12% arrivi e +6,45% presenze) dovuto a rassegne prettamente culturali, e la zona Treviso Sud (che con 449.000 presenze rappresenta il 34% di tutte le presenze) per la vicinanza a Venezia." Bene anche Asolano (+8,86% arrivi), Opitergino-Mottense (+8,89% presenze) mentre si registra un lieve calo soltanto nella Castellana e a Treviso-capoluogo, in assestamento dopo i segnali positivi dell'anno precedente.

“I dati ci confortano e ora il nuovo organismo dell'ODG dove saranno coinvolti i soggetti più importanti a livello turistico, con l'85% dei Comuni trevigiani presenti, ci auguriamo che possa dare i suoi frutti a lungo termine – ha detto il presidente del Consorzio di Promozione Turistica MarcaTreviso, Gianni Garatti – Bisogna essere comunque sempre aggiornati sulle nuove nicchie di mercato, tenendo conto per fortuna che il nostro territorio può adattarsi a tanti “turismi”.