Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' l'ennesimo dramma in pochi giorni in provincia di Treviso: già sei le vittime

TRAGEDIA A MONTEBELLUNA: 23ENNE SI SPARA COL FUCILE DEL NONNO

Il giovane lascia un biglietto: chiede scusa e spiega i motivi del gesto


MONTEBELLUNA – (gp) Un'altra tragedia scuote la Marca. Un ragazzo di appena 23 anni, nell'abitazione dei genitori in via Colombare a Montebelluna, si è tolto la vita sparandosi in testa con il fucile del nonno. Prima di mettere in atto il gesto ha lasciato un biglietto con cui ha chiesto scusa e ha spiegato i motivi, pare legati a difficoltà in ambito lavorativo, che lo hanno spinto a dire addio alla vita. A trovare il corpo del giovane è stato il padre, ex consigliere comunale della giunta Puppato, che era uscito di casa per andare a fare la spesa. Quella di Montebelluna è purtroppo l'ultima di una serie di tragedie che hanno funestato Treviso nei giorni scorsi. Martedì, a Parma, è stato trovato senza vita un 25 enne universitario trevigiano: non sono ancora chiare le cause ma tutto fa pensare che si possa essere trattato di un suicidio. Prima di lui hanno fatto la stessa tragica fine un 18enne di Ponte di Piave, studente dell’ultimo anno dell’Itis “Volterra” di San Donà di Piave. Il 25 febbraio uno studente ventenne si è tolto la vita in casa a Galliera Veneta. Il 20 febbraio un altro ragazzo, stavolta di 22 anni, si è ucciso gettandosi sotto un treno a Cassola e quattro giorni prima, il 16 febbraio, era stato un 15enne a decidere di farla finita nella sua casa di San Vendemiano. La lista delle vittime però è ancora più lunga, se si prendono in considerazione anche gli estremi gesti degli adulti, e non solo quelli dei giovani: domenica scorsa tre persone si sono tolte la vita in una notte. Tra queste anche una psicologa di 36 anni che ha utilizzato l'arma legalmente detenuta dal padre.